Home / Cultura / Attualità / A Cuneo s’impara a “parlar bene” della cultura: ecco la rassegna su “I luoghi comuni della cultura”
A Cuneo s'impara a "parlar bene" della cultura: ecco la rassegna su "I luoghi comuni della cultura"

A Cuneo s’impara a “parlar bene” della cultura: ecco la rassegna su “I luoghi comuni della cultura”

Nel mondo di oggi pare che il luogo comune sia l’approccio con più ampio riscontro nel trattare le diverse sfaccettature del grande mosaico che è la cultura. Le frasi fatte, gli assiomi “per sentito dire”, appunto i luoghi comuni, si sprecano e l’associazione culturale cuneese CUADRI – con il fondamentale supporto di Paola Dubini (professoressa di Management alla Bocconi di Milano) – ha deciso di invertire la tendenza scardinandone sei scelti in modo molto specifico, dando vita alla rassegna culturale “I luoghi comuni sulla cultura”.

La rassegna si svilupperà nell’arco di tre giorni – dal 9 all’11 maggio – e si terrà a Cuneo con, appunto, sei incontri incentrati sull’imparare a “parlare bene” di e della cultura.

L’iniziativa è parte di quelle fuori regione di Matera “Capitale Europea della Cultura 2019”, ospiterà un evento anteprima della prossima edizione di Scrittorincittà e uno in concomitanza con l’inaugurazione della mostra “Destinazione LUNA” della Fondazione CRC. Nella realizzazione della rassegna è stato coinvolto anche il Museo Egizio di Torino.

Ecco i sei incontri della rassegna:

– Giovedì 9 maggio, ore 18, sala Palco dello spazio Varco: “Sono solo canzonette. Falso!” con Duccio Forzano, Andrea Quartarone e Corrado Buffa

– Giovedì 9 maggio, ore 21, sala Palco dello spazio Varco: “L’archeologia è noiosa. Falso!” con Enrico Ferraris, Samanta Isaia e Sandro Trucco

– Venerdì 10 maggio, ore 16, alla chiesa di San Sebastiano: “La cultura è solo intrattenimento. Falso!” con Catterina Seia, Michela Ferrero, Laura Marino e Nicola Facciotto

– Venerdì 10 maggio, ore 18, CDT: “Con la cultura non si mangia. Falso!” (anteprima Scrittorincittà) con Paola Dubini, Giuseppe Laterza e Paolo Verri

– Sabato 11 maggio, ore 11.30, all’Open Baladin: “Lo sviluppo sostenibile è una bufala. Falso!” con Luisa Ausenda, Aura Bertoni e Teo Musso

– Sabato 11 maggio, ore 21, allo Spazio Incontri della Fondazione CRC: “L’astrofisica non ci riguarda. Falso!” (in occasione dell’inaugurazione della mostra “Destinazione LUNA: il futuro è adesso” della Fondazione) con Amedeo Balbi e Antonio Pascale

I sei incontri della rassegna sono tutti a ingresso gratuito, previa registrazione sul sito dedicato all’evento.

ARTICOLO SUGGERITO

Raimondo Todaro “ruba” L’Eredità a Flavio Insinna? Il sogno e il gossip

Raimondo Todaro “ruba” L’Eredità a Flavio Insinna? Il sogno e il gossip

Raimondo Todaro: l’ultimo gossip sul maestro di Ballando con le stelle. Si vocifera voglia diventare …