Home / Cultura / Attualità / Attualità – Censura: arrestato e privato del passaporto il regista iraniano Mohammad Rasoulof
Attualità - Censura: arrestato e privato del passaporto il regista iraniano Mohammad Rasoulof

Attualità – Censura: arrestato e privato del passaporto il regista iraniano Mohammad Rasoulof

Recente vincitore della sezione “Un certain regard” al Festival del Cinema di Cannes, il regista iraniano Mohammad Rasoulof deve affrontare il problema della censura nel suo Paese, che lo accusa di “propaganda contro il regime” e di comportamenti volti a “mettere in pericolo la sicurezza nazionale”.

Il film, una sorta di thriller kafkiano che si intitola “A man of integrity”, denuncia la corruzione burocratica in Iran, narrando le vicende di un uomo, Reza, un allevatore ittico che si rifiuta di pagare una tangente per un prestito che salverebbe la sua attività.

La vicenda raccontata nel film ricorda quella di Michele Kohlhaas un racconto dello scrittore tedesco Heinrich Von Kleist, pubblicato in una prima versione parziale nel 1808 all’interno della rivista Phöbus, ed in versione definitiva nel 1810 nel primo volume degli Erzählungen (Racconti). Ispirato ad un episodio storico avvenuto nel sedicesimo secolo, narra la risoluta lotta per ottenere giustizia di un commerciante di cavalli vittima di un sopruso da parte di un signorotto locale. Mutatis mutandis, la vicenda si ripropone oggi in terra di Iran.

ARTICOLO SUGGERITO

#Ops, il primo romanzo della 'Muser' Elisa Maino

#Ops, il primo romanzo della ‘Muser’ Elisa Maino

(ANSA) – ROMA, 20 MAG – Scrivere un romanzo era il suo sogno di bambina, …