Home / Cucina / “Buon appetito… fiorellino” c’è tempo fino al 31 gennaio per iscriversi al primo contest nazionale dedicato alla cucina con i fiori. Anche l’azienda Alessi fra gli sponsor della manifestazione.
“Buon appetito… fiorellino” c'è tempo fino al 31 gennaio per iscriversi al primo contest nazionale dedicato alla cucina con i fiori. Anche l'azienda Alessi fra gli sponsor della manifestazione.

“Buon appetito… fiorellino” c’è tempo fino al 31 gennaio per iscriversi al primo contest nazionale dedicato alla cucina con i fiori. Anche l’azienda Alessi fra gli sponsor della manifestazione.

Continuano ad arrivare le ricette dei partecipanti al contest promosso da  AIFB – Tre Civette sul comò foodblog – Crea Sanremo – Fondazione Villa Ormond di Sanremo – Ravera Bio – Associazione Ristoranti della Tavolozza e Zem Edizioni.

Gli organizzatori hanno comunicato anche che ai primi tre classificati saranno offerti prodotti della Alessi S.p.A., importante e famosa azienda italiana produttrice di oggetti di design, in particolare pentole e accessori della nuova collezione EDO.

In particolare per il vincitore del contest  è previsto un set composto da Pentola Alta 20cm, Casseruola due manici 20cm, Casseruola manico lungo 16cm, Casseruola Bassa due manici 24cm, coperchi 16, 20 e 24. Manici e pomolo in acciaio inossidabile 18/10 con rivestimento in PVD, marrone. Fondo in acciaio magneto adatto anche alla cottura a induzione.

Il contest “Buon appetitofiorellino”,  inserito nel programma della prossima edizione della manifestazione, Villa Ormond in fiore, si propone di presentare i fiori valorizzandone l’aspetto gastronomico. Usati comunemente fino al medioevo, caduti in disuso, i fiori eduli oggi stanno conoscendo una nuova stagione e molte aziende del Ponente ligure stanno trasformando in biologiche le produzioni e rivolgendole al settore alimentare. La cucina con i fiori, utilizzati come ingrediente principale della preparazione e non come semplice abbellimento della presentazione del piatto, è in continua crescita e arruola sempre nuovi appassionati. A Sanremo inoltre opera CREA che sta realizzando un progetto internazionale sulla coltivazione dei fiori eduli, denominato ANTEA, con il coinvolgimento di produttori e ristoratori. Nella nostra zona opera da tempo anche l’azienda Ravera bio oggi è in grado di fornire una produzione significativa di fiori eduli per uso alimentare per il mondo della ristorazione.  

Il regolamento del contest

Requisiti

Per partecipare al contest è necessario condividere, una ricetta inedita che veda un fiore edule tra i suoi ingredienti principali, e non solo come decorazione. La ricetta può essere un antipasto, un primo, un secondo o un dessert. Ogni partecipante potrà inviare fino a un massimo di 3 ricette. A ogni iscritto al contest verrà inviato un testo di Libereso Guglielmi, giardiniere della famiglia Calvino, sostenitore del valore delle erbe e straordinario conoscitore della botanica e della floricoltura.

Scadenza

Termine per l’invio delle ricette 31 gennaio 2019

Selezione finalisti 15 febbraio 2019

Finale martedì 5 marzo 2019

Modalità di partecipazione:

Prima prova  web

Per partecipare, il foodblogger dovrà:

– elaborare  da una a massimo tre ricette;

– scattare almeno tre fotografie digitali della ricetta realizzata (in formato .jpg o .png e con peso non superiore a 5 Mb);

compilare una scheda relativa alla ricetta inserendo: nome ricetta, ingredienti, preparazione e tempi di realizzazione.

Spedire la ricetta in word, le foto e il link al blog a stampa@edizionizem.com  avendo cura di personalizzare con il proprio nome, cognome e nome blog sia il file della ricetta che le foto (così da agevolare il lavoro dei giudici e di archivio) e di divulgarla attraverso i propri canali social: blog, facebook, instagram, twitter, con gli hastag #graziedeifiori, #zemedizioni, #trecivettesulcomo’ #aifb.

È richiesto specificatamente l’inserimento, nel post sul proprio blog, la dicitura: “Questa ricetta partecipa al Contest  Buon appetitofiorellino” e  la pubblicazione di un banner che sarà inviato ad ogni partecipante, del banner di AIFB e di quello di ZEM Edizioni. I materiali inviati per il contest (foto e testi) vengono ceduti a Zem Edizioni per eventuale pubblicazione.

Seconda prova cooking

Una giuria di chef e giornalisti enogastronomici selezionerà le migliori 3 ricette postate che si sfideranno a Sanremo, in una prova dal vivo che si terrà nell’ambito della manifestazione Villa Ormond in fiore, con una “mistery flower box” che determinerà il podio dei tre finalisti.

I partecipanti alla finale saranno ospitati dalla sera precedente la finale al giorno della finale, riceveranno in omaggio un cesto di prodotti tipici ed un contributo per le spese di viaggio di 50 euro.

Al vincitore sarà consegnata una targa ricordo ed il premio “Libereso Guglielmi: la cucina con i fiori”.

In caso di assenza il partecipante alla finale verrà sostituito in base alla classifica preparata dalla giuria.

 

 

 

ARTICOLO SUGGERITO

Gossip, Morgan umilia Signoretti: battuta omofoba, scoppia il caos in studio

Gossip, Morgan umilia Signoretti: battuta omofoba, scoppia il caos in studio

Gossip, Morgan umilia Signoretti: battuta omofoba, scoppia il caos in studio Nel corso della puntata …