Home / Cucina / Coratella di agnello, la ricetta
Coratella di agnello, la ricetta

Coratella di agnello, la ricetta

La ricetta della corata o coratella di agnello, un piatto tradizionale del periodo pasquale: è un secondo realizzato con le frattaglie di agnello e in particolare con i polmoni, la milza, i reni, le animelle e il cuore.

Molto usato nel Lazio in abbinamento anche con i carciofi, si mangiava solitamente insieme alla pizza cresciuta e al salame il giorno di pasquetta.

Ogni famiglia ha la sua personalissima ricetta della coratella, la nostra versione ad esempio è  leggermente diversa dalla coratella tradizionale, è una coratella senza carciofi e con un’aggiunta di erbe aromatiche come alloro, salvia e timo, provatela prima di gridare allo scandalo

Abbiamo aggiunto anche una spruzzata di aceto e del vino bianco secco, solitamente un vermentino dei colli di Luni ma potete utilizzare anche un altra tipologia di vino bianco purché sia secco.

Tempo di preparazione

10 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Dosi per

2 persone

Ingredienti
1 Corata di Agnello
1/2 Cipolla rossa
1 spicchio Aglio
5 foglie Alloro fresco
3 foglie Salvia fresca
1 rametto Rosmarino fresco
3 rametti Timo fresco
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 cucchiaio di Aceto bianco
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe
Preparazione

Per preparare la ricetta della coratella di Agnello, dividete le varie parti della corata eliminando con un coltello o una forbice i tessuti connettivi che li ricoprono. Sciacquate sotto l’acqua corrente tutti i pezzi e poi tagliateli a pezzetti mantenendo separati tra loro i vari organi per essere facilitati dopo nella successione della cottura perché hanno tempi diversi. Affettate finemente la cipolla e mettete da parte.

In una padella mettete un filo d’olio e lo spicchio d’aglio con le cipolle, fate dorare per qualche minuto. Aggiungete il polmone tagliato a pezzetti e tutti gli odori tritati grossolanamente a coltello. Fate cuocere per 2 minuti.

Aggiungete il cuore e le reni e cuocete ancora 2 minuti. Infine aggiungete le animelle e la milza, cuocete 2 minuti e poi aggiungete l’aceto. Fate sfumare completamente l’aceto prima di aggiungere il mezzo bicchiere di vino. Fate cuocere 2-3 minuti a fiamma media poi coprite con il coperchio e finite la cottura a fiamma bassa per circa 20 minuti. Aggiustate di sale e pepe a piacere prima di servire calda.

cucina laziale
ricette laziali
secondi piatti di carne
secondi piatti di pasqua

ARTICOLO SUGGERITO

Flor 2019: a Torino la primavera sboccia nel centro storico. Eventi e programma

Flor 2019: a Torino la primavera sboccia nel centro storico. Eventi e programma

Torino – Dal 24 al 26 maggio Flor trasformerà nuovamente il centro di Torino in …