Home / Gossip / E Sasha Obama va al ballo della scuola
E Sasha Obama va al ballo della scuola

E Sasha Obama va al ballo della scuola

Malia aveva 10 anni e Sasha ne aveva sette quando (papà) Barack Obama è diventato presidente degli Stati Uniti. Oggi entrambe le (ex) First Daughter sono diventate grandi. Se la primogenita, 20, frequenta le classi di Harvard, la «piccola» è all’ultimo anno di liceo. E la tappa immancabile di fine semestre è il ballo della scuola, da sempre sogno degli adolescenti di mezza America. Così anche la 17enne ha avuto la sua «prom night». E le classiche foto di rito hanno fatto in poche ore il giro della Rete.

C’è Sasha in posa, in un abito nero (niente di elaborato, né di «pomposo»), al fianco di un ragazzo, ugualmente emozionato. Il fortunato cavaliere? Tale Chris Milton, in smoking. A condividere gli scatti via Twitter è stato un utente, a quanto pare vicino al ragazzo. «Quando tuo cugino più grande porta Sasha Obama al ballo», la didascalia. Le immagini sono state poi rimosse, ma troppo tardi: le foto della figlia di Barack e Michelle erano ormai diventate virali. Negli scatti c’è spazio anche per l’ex First Lady e per Malia, nel ruolo di orgogliosa sorella maggiore. Non si vede l’ex presidente ma è quasi certo che ci fosse anche lui.

Del resto, Barack non ha mai nascosto di essere un papà (molto) geloso. Sono, infatti, celebri i suoi aneddoti sulle «minacce» ironiche che ha sempre lanciato nei confronti dei potenziali partner delle sue figlie. «Possiamo solo apprezzare il coraggio di questo ragazzo. Vai Milton!», scrivono gli utenti social. E ancora: «I suoi occhi sembrano dire: mi divertirò… ma non troppo, signore».

Il tweet virale

Scherzi a parte, l’ex presidente ha sempre avuto un ottimo rapporto con le sue ragazze. E il merito, a suo dire, è di Michelle. «È sempre stata un grande esempio per le nostre figlie. La sua autostima non è mai dipesa da qualcun altro. Non si è mai lasciata giudicare da qualcosa che non fosse il suo carattere o la sua intelligenza». Anche negli anni alla Casa Bianca, i due hanno provato a far vivere Sasha e Malia nel modo più normale possibile. «Siamo dovuti diventare quel tipo di genitori che creano un bozzolo di normalità in un mondo piuttosto folle e anormale», ha rivelato la 55enne di recente. E le due, ha ammesso, sono state brave. Sono passate dall’essere due ragazzine borghesi di Chicago a essere le First Daughter che vivono a Washington in uno dei centri del potere mondiale.

«Sono stupita dal modo in cui hanno gestito tutto questo, con equilibrio e la grazia. Hanno fatto cose che nessun bambino fa: hanno incontrato il Papa e la regina d’Inghilterra, abbiamo dato loro molto più di quanto nessuno di noi abbia mai avuto, ma hanno anche dovuto sacrificare gran parte della loro infanzia», ha aggiunto. Sasha, a dar retta alle ultime indiscrezioni, frequenterà la University of Michigan, e non una università dell’Ivy League come la sorella. Prima, però, toccherà anche a lei il classico «gap year»: l’anno sabbatico, tappa imprescindibile per la meglio gioventù americana.

Barack e Michelle Obama: «26 anni di amore, fiducia e rispetto»

Il debutto rock di Malia Obama in un video musicale

Barack Obama: «Se lei è quella giusta? Bastano tre domande»

Michelle Obama: «Mai senza Barack»

More

Gossip

Mara Venier, il ricordo dell’amore con Renzo Arbore e tutte le storie del weekend

Italia

Eva Grimaldi e Imma Battaglia, invitate d’onore

Mondo

Se Meghan Markle «snobba» Trump

ARTICOLO SUGGERITO

Istat, 2018 crollo nascite: l'Italia non è un Paese per donne, figurarsi per un figlio

Istat, 2018 crollo nascite: l’Italia non è un Paese per donne, figurarsi per un figlio

È recessione demografica nera in Italia, dove nel 2018 si è toccato il record negativo …