Home / Cultura / Giorno e notte settimana da lunedì 14 a domenica 20 gennaio
Giorno e notte settimana da lunedì 14 a domenica 20 gennaio

Giorno e notte settimana da lunedì 14 a domenica 20 gennaio

 
SETTIMANA DA LUNEDÌ 14 A DOMENICA 20 GENNAIO
 
LUNEDÌ 14
 
Classica
 
AMICI DELLA MUSICA
Al teatro Niccolini la stagione concertistica vede protagonista il percussionista Simone Rubino. In programma pagine di Gerassimez, Bocca, Psathas, Xenakis, Piazzolla, Reifeneder, Ishii. Via Ricasoli, ore 21
 
Teatro
 
PANARIELLO CONTI PIERACCIONI
Dopo oltre 100.000 presenze nel corso di ben 17 repliche al Mandela Forum, Giorgio Panariello, Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni tornano nella loro Firenze. 17 appuntamenti per oltre 25mila spettatori che vedono il trio toscano alle prese con il loro esilarante spettacolo “Il Tour”, due ore di sketch, gag e battute con un solo, duplice, obiettivo: divertire e divertirsi. Teatro Verdi, via Ghibellina ore 20.45
 
Cinema
 
IO SONO MIA
Nelle toscane arriva “Io Sono Mia”, il biopic di Riccardo Donna su Mia Martini, interpretata da Serena Rossi che ripercorre la vita della cantante tra successi e drammi. Uci Firenze, Uci Campi Bisenzio, Uci Arezzo; Uci Sinalunga ore 20; The Space Firenze e Livorno ore 17.50 e ore 20; The Space Grosseto ore 20; cinema Portico Firenze ore 16.15 – 18.20 – 21; cinema Grotta Sesto Fiorentino ore 19.15-21.15; Prato Omnia Center ore 18.40-20.40; Poggibonsi Politeama ore 21.15
 
TRE VOLTI
Nelle sale Uci Cinemas torna “Essai. Rassegna di cinema d’autore”, l’appuntamento settimanale pensato per tutti gli amanti dei film di qualità. Protagonista di questa settimana Tre Volti, il lungometraggio diretto da Jafar Panahi. Il regista, nonostante la censura che gli impedisce di praticare la sua professione nel suo paese, torna sul grande schermo con un film dove riflette sul ruolo della donna nella società iraniana. È accompagnato dall’attrice Behnaz Jafari, nei panni di se stessa, che abbandona il set in cui sta lavorando per unirsi a Panahi nella ricerca di una ragazza che, se non riuscirà a fuggire a un destino non suo e diventare un’attrice di successo, ha minacciato di suicidarsi. Uci Firenze e Arezzo, ore 18 e ore 21 ingresso 5 euro
 
LOVELESS
Per “La febbre del lunedì sera” rassegna cinematografica de Gli Amici del Cabiria di Scandicci, che ripropone in sala molti dei titoli più interessanti della passata stagione cinematografica, proiezione del film “Loveless” di Andrej Zvyagintsev. Scandicci, cinema Cabiria, piazza Piave 2 ore 21.15
 
Conferenze e libri
 
I LUNEDÌ DELL’ELEFANTE
Al Saloncino Paolo Poli del teatro della Pergola nuovo appuntamento con “I lunedì dell’elefante” ciclo di conferenze sul tema della “Cura di sé, degli altri, del mondo”. Silvio Bianchi parla di “La cura della missione e dell’attività dell’Università”. Via della Pergola, ore 18 ingresso libero

LAURA PENNACCHI
Da Testimonianze presentazione del libro di Laura Pennacchi De Valoribus Disputandum Est. Sui valori dopo il neoliberismo. L’autrice dialoga con Chiara Rapallini, Elena Pulcini, Antonio Florida. Via Ghibellina 2/6, ore 17.30
 
DAI CREPUSCOLARI A MONTALE
Alla Biblioteca delle Oblate per il ciclo “Perché poeti in tempo di povertà?” percorso di avvicinamento alla poesia moderna e contemporanea, incontro dal titolo “Dai crepuscolari a Montale” a cura di Cecilia Bello. Via dell’Oriuolo 24, ore 16
 
SALUTA TUTTI
Allo spazio Bibliocoop del CentroSesto presentazione del libro “Saluta tutti” di Fernando Capecchi. Dal giro delle Case del popolo della Toscana alla scoperta dei talenti che hanno portato la comicità toscana ad imperare sulla tv nazionale. La storia di Fernando Capecchi, manager di grandi personaggi dello spettacolo, è un affascinante susseguirsi di successi. All’incontro è prevista la partecipazione di Giorgio Panariello, il cui personaggio Nando e il tormentone “Robertaaa! Saluta tutti” sono stati ispirati proprio da Capecchi. Sesto Fiorentino, via Petrosa 19, ore 15.30
 
LEONARDO DA VINCI
A Palazzo Buonamici a Prato il primo di un ciclo di tre incontri, dedicati a Leonardo fra scienza, storia e, arte e natura. Ad inaugurare la rassegna l’astrofisico Lorenzo Betti che parla di “Leonardo, dalla terra alla luna” la storia del nostro satellite, dalle prime raffigurazioni di Leonardo da Vinci e Galileo Galilei, fino alle scoperte dei giorni nostri sulla sua formazione e alle missioni spaziali. Prato, via Ricasoli 17, ore 21.15 ingresso libero
 
MARTEDÌ 15
 
Teatro
 
MISS MARPLE: GIOCHI DI PRESTIGIO
Pierpaolo Sepe dirige Maria Amelia Monti in Miss Marple: Giochi di prestigio, la più famosa detective di Agatha Christie, per la prima volta su un palcoscenico in Italia. Adattando il romanzo, Edoardo Erba riesce a creare una commedia contemporanea, che la regia di Sepe valorizza con originalità, senza intaccare l’inconfondibile spirito di Agatha Christie. Teatro della Pergola, via della Pergola ore 20.45, biglietti da 34 a 18 euro
 
PANARIELLO CONTI PIERACCIONI
Dopo oltre 100.000 presenze nel corso di ben 17 repliche al Mandela Forum, Giorgio Panariello, Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni tornano nella loro Firenze. 17 appuntamenti per oltre 25mila spettatori che vedono il trio toscano alle prese con il loro esilarante spettacolo “Il Tour”, due ore di sketch, gag e battute con un solo, duplice, obiettivo: divertire e divertirsi. Teatro Verdi, via Ghibellina ore 20.45
 
LA SIGNORA PIRANDELLO
Al teatro Multisala Boccaccio di Certaldo va in scena “La Signora Pirandello” di e con Alessandra Bedino. La Signora Pirandello nasce dal desiderio di affrontare alcuni temi cari allo scrittore come quello dell’identità, della creazione poetica, del confine tra finzione e realtà in teatro come nella vita. Lo spettacolo prende spunto dalla situazione descritta in due novelle di Pirandello (Personaggi e Tragedia di un personaggio) in cui l’autore racconta in modo ironico il suo difficile rapporto con i signori Personaggi che, sempre scontenti, lo assillano per essere ascoltati. La Signora Pirandello mette in scena quindi tre personaggi femminili che si introducono nello studio dello scrittore, dunque nella sua immaginazione, per essere scritti o ri-scritti da lui. Certaldo, ore 21, biglietto 22 euro
 
Classica
 
DER FLIEGENDE HOLLA?NDER
Al Teatro del Maggio Der fliegende Holla?nder (L’Olandese volante) opera di Richard Wagner in un nuovo allestimento del Maggio che vede il maestro Fabio Luisi dirigere l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Paul Curran alla regia e le scene di Saverio Santoliquido. L’appuntamento al Maggio segna la prima direzione di Fabio Luisi di un’opera wagneriana in Italia. Ispirato a un’antica leggenda nordica e ai ricordi autobiografici di un avventuroso viaggio in nave dalla Prussia a Londra, Der fliegende Holla?nder (L’Olandese volante) fu composto da Wagner nel 1840 e rappresentato all’Hoftheater di Dresda il 2 gennaio 1843. L’opera può considerarsi anticipatrice dei grandi drammi wagneriani sia per l’impianto musicale, dove, nonostante i numeri chiusi, vi e? il ricorso a un corredo di temi reminiscenza che innervano la partitura, sia per la decisa svolta nella direzione del mito. Piazzale Vittorio Gui, ore 20 biglietti da 120 a 15 euro
 
CONVIVIUM
Con il concerto “Convivium”, si apre il progetto fiorentino Kantoratelier: una famiglia d’arte e d’affetti, insieme sul palco e nella vita, composta dal Alexander Lonquich, celebre pianista e direttore d’orchestra, reduce dal trionfo internazionale di “Schubert 1828”, la moglie pianista e drammaterapeuta Cristina Barbuti, Tommaso Lonquich, clarinettista in brillante carriera mondiale, Irena Kavcic flautista di solida fama. Un intenso e intrigante programma che spazia da Stravinsky alla Techno Parade di Connesson, da Debussy a Jolivet e Martin. Kantoratelier, Via Senese, 18 ore 20.30. L’ingresso è consentito solo con tessera associativa: 20 euro. Per informazioni: info@kantoratelier.it
 
Cinema
 
IO SONO MIA
Nelle sale toscane arriva “Io Sono Mia”, il biopic di Riccardo Donna su Mia Martini, interpretata da Serena Rossi che ripercorre la vita della cantante tra successi e drammi. Uci Firenze, Uci Campi Bisenzio, Uci Arezzo, Uci Sinalunga ore 20; The Space Firenze; Livorno Grosseto ore 20; cinema Portico Firenze ore 17; cinema Grotta Sesto Fiorentino ore 19.15-21.15; Prato Omnia Center ore 18.40-20.40;  Lucca cinema Centrale ore 20.30; Poggibonsi Politeama ore 19.30
 
Conferenze e libri
 
RICCARDO BIGI
Nella Sala Polivalente della Biblioteca di Calenzano presentazione del libro “L’altra metà della medaglia” di Riccardo Bigi. L’ autore dialoga con Pierfrancesco Nesti e Sara Bessi. Calenzano, via della Conoscenza 11, ore 17.30
 
UMANESIMO E MANIERA MODERNA
Per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e dalla nascita di Cosimo I de’ Medici, l’Opera di Santa Maria del Fiore promuove un ciclo di incontri, a cura di Antonio Natali e Sergio Givone, dal titolo “Umanesimo e ‘maniera moderna’”. Il primo appuntamento è a cura di Luca Bagnoli che parla di “La fabbriceria di Santa Maria del Fiore tra storia, diritto e azienda”. Antica Canonica di San Giovanni, piazza San Giovanni 7, ore 17
 
AFFLUENTI ATTO SECONDO
Al caffè letterario Le Murate un appuntamento con la poesia contemporanea fiorentina a cura di Affluenti, gruppo editoriale, antologia, movimento intorno ai nuovi autori. Presentano Marco Incardona e Edoardo Olmi. Piazza delle Murate, ore 18
 
MERCOLEDÌ 16
 
Teatro
 
MISS MARPLE: GIOCHI DI PRESTIGIO
Pierpaolo Sepe dirige Maria Amelia Monti in Miss Marple: Giochi di prestigio, la più famosa detective di Agatha Christie, per la prima volta su un palcoscenico in Italia. Adattando il romanzo, Edoardo Erba riesce a creare una commedia contemporanea, che la regia di Sepe valorizza con originalità, senza intaccare l’inconfondibile spirito di Agatha Christie. Teatro della Pergola, via della Pergola ore 20.45, biglietti da 34 a 18 euro
 
Dal Vivo
 
GIULIO CASALE
Inexorable è il nuovo album di inediti di Giulio Casale. Il titolo nasce da un verso di Michel Houellebecq, che evoca “un vento forte, inesorabile”: una rottura della stagnazione, soprattutto culturale, che circonda le nostre vite. Figura poliedrica del panorama artistico italiano, Giulio Casale lo presenta oggi da Feltrinelli Red. Piazza della Repubblica ore 18.30
 
Cinema
 
IO SONO MIA
Nelle multisale Uci Cinemas arriva “Io Sono Mia”, il biopic di Riccardo Donna su Mia Martini, interpretata da Serena Rossi che ripercorre la vita della cantante tra successi e drammi. Uci Firenze, Uci Campi Bisenzio, Uci Sinalunga ore 20; ore 20; The Space Firenze e Livorno ore 17.50 e ore 21; The Space Grosseto ore 21; cinema Portico Firenze ore 19; cinema Grotta Sesto Fiorentino ore 19.15-21.15; Prato Omnia Center ore 18.40-20.40; Lucca cinema Centrale ore 17.50; Poggibonsi Politeama ore 19.30
 
Conferenze e libri
 
MARCO BALZANO
Alla Biblioteca delle Oblate per la rassegna “Leggere per non dimenticare” presentazione del libro di Marco Balzano “Resto qui” (Einaudi). Introduce: Paolo Di Paolo. Via dell’Oriuolo 24, ore 17.30
 
GIOVEDÌ 17
 
Teatro
 
MISS MARPLE: GIOCHI DI PRESTIGIO
Pierpaolo Sepe dirige Maria Amelia Monti in Miss Marple: Giochi di prestigio, la più famosa detective di Agatha Christie, per la prima volta su un palcoscenico in Italia. Adattando il romanzo, Edoardo Erba riesce a creare una commedia contemporanea, che la regia di Sepe valorizza con originalità, senza intaccare l’inconfondibile spirito di Agatha Christie. Teatro della Pergola, via della Pergola ore 20.45, biglietti da 34 a 18 euro
 
VAGAMONDI
Torna il musical “Vagamondi – Amore oltre i confini” in una versione completamente rinnovata nell’impianto scenografico, nei costumi e nella colonna sonora – travolgente e volutamente pop –  che contiene molti nuovi brani, tratti dal repertorio di artisti famosi (Madonna, Robbie Williams…) e appositamente riadattati. Lo spettacolo, con regia e coreografie di Denny Lanza e libretto di Maria Chiara Chiti, è una grande storia d’amore, arricchita dalla presenza di personaggi comici che incarnano tematiche scottanti quali l’omosessualità, il rapporto genitori/figli, i diritti delle donne, anche attraverso i numerosi cambi di costume che si susseguono durante lo spettacolo.  Il cast della data fiorentina si arricchisce con la presenza dell’attore Roberto Ciufoli. Campi Bisenzio, teatro Dante Carlo Monni, ore 20.45 ingresso 15 euro
 
TURANDOT
Nel segno di un vivido confronto tra Oriente e Occidente, il regista Marco Plini e l’Opera di Pechino si incontrano e fondono il gusto italiano per l’affabulazione da commedia dell’arte e la raffinata arte attoriale cinese mettendo in scena Turandot, favola dell’esotismo orientale, ricca di colpi di scena, agnizioni e promesse ferali. Prato, teatro Metastasio, ore 20.45
 
LA DIVINA COMMEDIOLA
Al Teatro Dovizi di Bibbiena Giobbe Covatta con “La Divina Commediola”, dove il comico napoletano legge la sua personale versione della Divina Commedia dedicata ai diritti dei minori. Bibbiena, ore 21.30 ingresso 11 euro
 
Classica
 
DER FLIEGENDE HOLLA?NDER
Al Teatro del Maggio Der fliegende Holla?nder (L’Olandese volante) opera di Richard Wagner in un nuovo allestimento del Maggio che vede il maestro Fabio Luisi dirigere l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Paul Curran alla regia e le scene di Saverio Santoliquido. L’appuntamento al Maggio segna la prima direzione di Fabio Luisi di un’opera wagneriana in Italia. Ispirato a un’antica leggenda nordica e ai ricordi autobiografici di un avventuroso viaggio in nave dalla Prussia a Londra, Der fliegende Holla?nder (L’Olandese volante) fu composto da Wagner nel 1840 e rappresentato all’Hoftheater di Dresda il 2 gennaio 1843. L’opera può considerarsi anticipatrice dei grandi drammi wagneriani sia per l’impianto musicale, dove, nonostante i numeri chiusi, vi e? il ricorso a un corredo di temi reminiscenza che innervano la partitura, sia per la decisa svolta nella direzione del mito. Piazzale Vittorio Gui, ore 20 biglietti da 120 a 15 euro
 
Conferenze e libri
 
DISCRIMINAZIONE RAZZIALE
Nell’aula Magna dell’Università di Siena, incontro dal titolo “La discriminazione razziale fra diritto, etica e scienza” partecipano il filosofo Massimo Cacciari e il giornalista Gad Lerner, insieme a docenti di diritto internazionale ed esperti. Siena, Banchi di Sotto 55, dalle ore 10
 
VENERDÌ 18
 
Concerti
 
SONORISTAN
Sonoristan è il primo disco solista a nome di Riccardo Onori, chitarrista tra i più rinomati della scena italiana che vanta collaborazioni eccellenti in Italia e all’estero, la più conosciuta delle quali è quella che lo vede accompagnare Jovanotti/Lorenzo Cherubini dal vivo e in studio d’incisione sin dai primissimi anni 2000. Il Sonoristan è un paese immaginario, un paese dove non serve il permesso di soggiorno e che vive delle collaborazioni e delle esperienze che Onori ha avuto con compagni di viaggio eccezionali, che per questo suo album hanno voluto essergli ancora una volta accanto. Nel disco troviamo Gianluca Petrella, Hindi Zahra, Stefano Tamborrino, Ruben Chaviano, Dimitri Grechi Espinosa, Mudimbi, Mohamed Azizi, Ahmed Ag Keady. Sul palco con lui una collaboratrice d’eccezione, la cantante Hindi Zahra che già la scorsa stagione ha infiammato il palco della Flog. Flog, via M.Mercati 24b, ore 21.30 ingresso 13 euro
 
Teatro
 
MISS MARPLE: GIOCHI DI PRESTIGIO
Pierpaolo Sepe dirige Maria Amelia Monti in Miss Marple: Giochi di prestigio, la più famosa detective di Agatha Christie, per la prima volta su un palcoscenico in Italia. Adattando il romanzo, Edoardo Erba riesce a creare una commedia contemporanea, che la regia di Sepe valorizza con originalità, senza intaccare l’inconfondibile spirito di Agatha Christie. Teatro della Pergola, via della Pergola ore 20.45, biglietti da 34 a 18 euro
 
PRISCILLA LA REGINA DEL DESERTO
Tratto dall’omonimo film cult Premio Oscar e vincitor del Gran Prix du Publique al Festival di Cannes, Priscilla è una travolgente avventura “on the road” di tre amici che, a bordo di un vecchio bus rosa soprannominato Priscilla, partono per un viaggio attraverso il deserto australiano alla ricerca di amore e amicizia, finendo per trovare molto di più di quanto avessero mai immaginato. Teatro Verdi, via Ghibellina ore 20.45
 
LAMPEDUSA
Al teatro Puccini Donatella Finocchiaro e Fabio Troiano in “Lampedusa” di Anders Lustgarten. Lustgarten rivolge la sua attenzione alle migrazioni di massa, mettendo a confronto con coraggio la vita di Stefano, un pescatore siciliano che ora si guadagna da vivere recuperando i corpi dei profughi annegati in mare, con quella di Denise, una studentessa marocchina italiana, immigrata di seconda generazione che si mantiene agli studi lavorando come esattore per una società di prestiti.
La povertà e la disperazione non sono solo lo scenario del racconto: sono causa generatrice del contrasto sociale, del male dei protagonisti. Argomento di fuga per entrambi ed insieme condizione per il miglioramento del proprio status, attraverso lo sciacallaggio della disperazione altrui. Il testo di Lustgarten è sorprendentemente un racconto sulla sopravvivenza della speranza. Dietro il disastro sistematico della politica e delle nazioni, ci sono ancora e fortunatamente le persone, la gentilezza individuale, la sorpresa dei singoli. Teatro Puccini, via delle Cascine ore 21
 
LA CLASSE
Al Cantiere Florida l’anno nuovo si apre con “La Classe”, il ‘docupuppets per marionette e uomini’ di Fabiana Iacozzilli. Vincitore del bando di residenze interregionali Cura 2018, finalista ai Teatri del Sacro 2017, finalista al premio per le arti sceniche Dante Cappelletti 2018, questo spettacolo nasce da un’indagine sui ricordi dell’infanzia che l’autrice ha deciso di intraprendere a trent’anni di distanza intervistando i suoi ex compagni di classe. Realizzando così uno spettacolo dove gli alunni sono interpretati da pupazzi in mano a un misterioso deus ex machina e che ruota intorno a una domanda: «che cosa ci facciamo con il dolore?». Teatro Cantiere Florida, via Pisana 111r ore 21
 
OTELLO
Un classico e una lettura innovativa con i danzatori dell’Opus Ballet, questa volta diretti dalla estrosa coreografa Arianna Benedetti in Otello. Otello, Desdemona e Iago, tre personaggi da cui prende vita tutta la struttura coreografica nel suo insieme: un percorso di ricerca nell’interconnessione e nella contaminazione dei linguaggi della danza contemporanea tipico dell’Opus Ballet.  Teatro di Rifredi via Vittorio Emanuele II ore 21
 
LA LEGGENDA DEL PALLAVOLISTA VOLANTE
Torna al Teatro delle Spiagge dopo una lunghissima tournée nazionale lo spettacolo-evento che vede in scena Beatrice Visibelli e il campione del mondo di pallavolo Andrea Zorzi: un viaggio in un pezzo di storia nazionale e nelle vicende della ‘Generazione di fenomeni’, e al contempo una riflessione sullo sport e sul patrimonio di lezioni etiche, civili e morali che in esso è racchiuso. Teatro delle Spiagge, via del Pesciolino 26/a, ore 21
 
LA PULCE NELL’ORECCHIO
Al teatro delle Arti di Lastra a Signa va in scena “La pulce nell’orecchio”, adattamento musicale dall’omonima commedia di Feydeau, una vera e propria Commedia Musicale nella quale gli 8 protagonisti si esprimono a tutto tondo, sia nel canto, nel ballo e nella recitazione. Musiche e canzoni straordinarie, alcuni dei più grandi successi come: L’ amore è una cosa meravigliosa, Granada, Viale d’autunno, Midi midinette, Solamente una vez e molti altri ancora, più due inediti scritti e composti da Sandro Querci. Lastra a Signa, via Matteotti 8, ore 21
 
TURANDOT
Nel segno di un vivido confronto tra Oriente e Occidente, il regista Marco Plini e l’Opera di Pechino si incontrano e fondono il gusto italiano per l’affabulazione da commedia dell’arte e la raffinata arte attoriale cinese mettendo in scena Turandot, favola dell’esotismo orientale, ricca di colpi di scena, agnizioni e promesse ferali. Prato, teatro Metastasio, ore 20.45
 
IL GABBIANO
Nell’anno del (doveroso) riconoscimento di Teatro Nazionale torna al Manzoni, dopo lunga assenza, il Teatro Stabile di Genova. Il ritorno è sotto i migliori auspici, con un capolavoro di ?echov, che molti spettatori forse non hanno mai visto. Riflessione su Arte e Vita. Un classico del teatro moderno, capace di parlare con linguaggio attuale a tutte le generazioni: ai giovani vittime del loro dolore esistenziale e agli adulti che stentano ad accettare il trascorrere degli anni. Ritratto “dal vivo” di un’umanità autentica e vera. Protagonista dell’ottimo ensemble diretto da Marco Sciaccaluga, una delle nostre migliori attrici, Elisabetta Pozzi nel ruolo della madre. Pistoia, teatro Manzoni ore 21
 
LIKE
Al teatro Comunale di Cavriglia “Like” di Stefano Santomauro e Francesco Niccolini. Uno spettacolo con cui riflettere, tra gag e risate, sulla nostra dipendenza da smartphone e social network.Un monologo divertentissimo e cinico allo stesso momento. Spunti di riflessione, virate improvvise e situazioni al limite del paradosso coinvolgono lo spettatore fin dai primi minuti. Straordinaria l’abilità narrativa di Santomauro che, grazie al suo tipico tocco surreale, riesce a far di Like uno spettacolo che non lascia indifferenti. Cavriglia ore 21.30
 
UNO NESSUNO CENTOMILA
Al teatro delle Sfide di Bientina Enrico Lo Verso in “Uno Nessuno Centomila”. Omaggio a Luigi Pirandello, attraverso l’adattamento teatrale del più celebre dei suoi romanzi: la storia di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita, a partire da un dettaglio, minimo insignificante.  L’ironia della scrittura rende la situazione paradossale, grottesca e accentua gli equivoci. Il monologo è affidato alla bravura di Enrico Lo Verso il popolare attore che, dopo anni di assenza dal teatro, torna sul palcoscenico per dar vita ad un contemporaneo Vitangelo Moscarda, in un allestimento minimale ma mutevole in ogni contesto. Bientina, ore 21.30 ingresso 15 euro
 
Classica
 
MICAT IN VERTICE
La Stagione di Concerti invernale dell’Accademia Musicale Chigiana Micat in Vertice ospita il Quartetto Brentano, il celebre quartetto americano propone un programma che vede accanto ad autori molto conosciuti come Haydn e Mendelssohn la proposta di uno dei più interessanti compositori di oggi, lo statunitense Matthew Aucoin, considerato uno dei più promettenti giovani talenti musicali e operistici del mondo. Siena, Palazzo Chigi Saracini ore 21
 
OTELLO
Al teatro del Giglio di Lucca Otello di Giuseppe Verdi con regia e ideazione scenica di Cristina Mazzavilani Muti; Nicola Paszkowski guida l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini. Nel pomeriggio nel ridotto del Teatro (ore 18) presentazione dell’opera a cura di Gregorio Moppi. Lucca, ore 20.30. Biglietti da 15 a 50 euro
 
Conferenze e libri
 
DIALOGHI DI ARTE E CULTURA
All’Auditorium Vasari continuano gli incontri dal titolo “Dialoghi di arte e cultura”, organizzati dalle Gallerie degli Uffizi e aperti gratuitamente alla cittadinanza. Il secondo appuntamento è con Albero Salza che parla di “La sofferenza (o forse il dolore) delle statue: vita, morte e miracoli delle sculture in Africa e nei musei”. Piazzale degli Uffizi, ore 17
 
MARCO CONFORTOLA
All’Ibs Il Libraccio presentazione del libro di Marco Confortola “Il cacciatore di Ottomila. La mia sfida alle montagne più alte del mondo” (Edizioni Hoepli). Via de’ Cerretani 16/r, ore 18
 
LA SCOPERTA DELL’ITALIA
Allo Spazio Rosselli presentazione del libro “La scoperta dell’Italia. Il fascismo raccontato dai corrispondenti americani” di Mauro Canali (Marsilio). L’autore dialoga con Gian Biagio Furiozzi, Ariane Landuyt e Stefano Luconi. Via degli Alfani 101r, ore 17.30
 
Sapori
 
BIRRAIO DELL’ANNO
Birraio dell’Anno torna al teatro TuscanyHall (ex ObiHall), ideato e organizzato dal network Fermento Birra, il premio, che riconosce il miglior artigiano della birra italiana, dà vita ad un appuntamento imperdibile per ogni appassionato. La selezione birraria ottenuta grazie al voto di 100 esperti italiani si concretizza lungo i banchi spillatura della grande isola centrale dove saranno servite ben 150 birre prodotte dai 20 produttori candidati al premio Birraio dell’Anno e dai 5 candidati al premio Birraio Emergente. Via Fabrizio De Andrè angolo lungarno Aldo Moro dalle ore 18 alle 00.1 ingresso 10 euro
 
SABATO 19
 
Concerti
 
PINOCCHIO JAZZ
Pinocchio Jazz non poteva festeggiare i suoi 25 anni senza due stelle del jazz italiano che hanno fatto anche la “sua” storia. Fabrizio Bosso e Rosario Giuliani tornano sul palco fiorentino per presentare il loro nuovo quartetto, completato da altrettanti eccellenti protagonisti della musica improvvisata made in Italy come Alberto Gurrisi e Marco Valeri. Con un repertorio di standard e composizioni originali che permettono ai co-leader di lanciarsi in virtuosismi solistici e raffinate architetture improvvisative, il gruppo si annuncia già come un fiore all’occhiello di questa importante edizione. Circole Vie Nuove, viale Giannotti 13 ore 21.45 ingresso 12 euro
 
BEATLES “YELLOW SUBMARINE” PARTY
Nel gennaio 1969, 50 anni fa, usciva nei negozi la colonna sonora di “Yellow Submarine”, lo straordinario film di animazione con protagonisti i Beatles in versione cartoon. “Yellow Submarine”, un film che ha fatto storia. Un film acido, psichedelico e pieno di Flower Power al punto giusto, in cui i Beatles, grazie alla loro musica, riuscivano a sconfiggere i terribili Biechi Blu. Per festeggiare la ricorrenza, una notte dedicata alle fantastiche canzoni dei Fab Four e al loro immaginario, sempre innovativo e sempre all’avanguardia. Beatlestory è un concerto e un live show multimediale che ripercorre l’intera storia dei Beatles dal ’62 al ’70, in una performance con oltre 40 dei loro più grandi successi, con cambi di costumi ed atmosfere continui. Flog, via M.Mercati 24b, ore 21.30 ingresso 10 euro
 
Classica
 
AMICI DELLA MUSICA
Al Teatro della Pergola la stagione concertistica propone ricercate pagine rinascimentali e barocche eseguite dal grande archeologo dei suoni Jordi Savall e dal suo ensemble Hespèrion XXI. Via della Pergola, ore 16
 
ORCHESTRA DEL MAGGIO
Al Teatro del Maggio spazio alla musica sinfonica con Juraj Val?uha, direttore d’orchestra slovacco che sale sul podio per guidare l’Orchestra del Maggio nello Stabat Mater per soli, coro e orchestra op. 58 di Antonín Dvo?ák e che vede protagonista il soprano Simona Šaturová, il mezzosoprano Gerhild Romberger, il tenore Gerard Schneider, il basso Liang Li e il Coro del Maggio diretto dal maestro Lorenzo Fratini. Piazzale Vittorio Gui, ore 20 biglietti da 50 a 5 euro
 
LA BOHEME
Torna al teatro Goldoni uno dei capolavori assoluti del compositore lucchese. Un’opera giovane (Puccini la compose poco più che trentenne) per voci giovani e che quindi si prefigura perfetta per gli interpreti selezionati e preparati per questa nuova edizione di LTL Opera Studio. Con freschezza e melodicità, passionalità e delicatezza, il tema universale dell’amore viene trattato attraverso la vita quotidiana di due giovani coppie nella Parigi del XIX secolo. Livorno, ore 20.30
 
PROMUSICA
La stagione di musica da camera della Fondazione Pistoiese Promusica ospita l’Accademia Hermans che si avventura nella musica della Scuola Veneziana, entrando in contatto con Vivaldi, Albinoni e i fratelli Marcello, geni indiscussi del panorama barocco.  Pistoia, saloncino della Musica, Palazzo de’ Rossi, via de’ Rossi 26, ore 18
 
Teatro
 
MISS MARPLE: GIOCHI DI PRESTIGIO
Pierpaolo Sepe dirige Maria Amelia Monti in Miss Marple: Giochi di prestigio, la più famosa detective di Agatha Christie, per la prima volta su un palcoscenico in Italia. Adattando il romanzo, Edoardo Erba riesce a creare una commedia contemporanea, che la regia di Sepe valorizza con originalità, senza intaccare l’inconfondibile spirito di Agatha Christie. Teatro della Pergola, via della Pergola ore 20.45, biglietti da 34 a 18 euro
 
PRISCILLA LA REGINA DEL DESERTO
Tratto dall’omonimo film cult Premio Oscar e vincitor del Gran Prix du Publique al Festival di Cannes, Priscilla è una travolgente avventura “on the road” di tre amici che, a bordo di un vecchio bus rosa soprannominato Priscilla, partono per un viaggio attraverso il deserto australiano alla ricerca di amore e amicizia, finendo per trovare molto di più di quanto avessero mai immaginato. Teatro Verdi, via Ghibellina ore 20.45
 
OTELLO
Un classico e una lettura innovativa con i danzatori dell’Opus Ballet, questa volta diretti dalla estrosa coreografa Arianna Benedetti in Otello. Otello, Desdemona e Iago, tre personaggi da cui prende vita tutta la struttura coreografica nel suo insieme: un percorso di ricerca nell’interconnessione e nella contaminazione dei linguaggi della danza contemporanea tipico dell’Opus Ballet.  Teatro di Rifredi via Vittorio Emanuele II ore 21
 
B.L.U.E.
I Bugiardini, una delle più note compagnie di improvvisazione teatrale in Italia, e i musicisti che li accompagnano dal vivo, trasformano i suggerimenti del pubblico in un musical letteralmente mai visto prima… e che mai sarà possibile rivedere dopo. Ogni sera viene chiesto al pubblico di suggerire un luogo dove ambientare il musical, e il titolo del musical che vogliono vedere. Con questi soli suggerimenti, gli attori in scena creeranno all’istante il musical suggerito dal pubblico, supportati dalla band che improvviserà insieme a loro. Storie emozionanti, personaggi memorabili, battute esilaranti, canzoni appassionanti e coreografie… decisamente coraggiose: ogni cosa sarà creata sul momento o, come dicono gli anglosassoni, “out of the blue”. Teatro Puccini, via delle Cascine ore 21, biglietti 20 euro
 
DON MILANI – LIBERA SCELTA
Al teatro Le Laudi debutta, in versione aggiornata, il musical «Don Milani – Libera scelta», scritto, diretto e interpretato da Rodolfo Banchelli e ispirato alla scuola, al modo di concepire la società e la vita del prete di Barbiana. In scena con Rodolfo Banchelli ci sono Cinzia Daloiso, Fabio Vannini al pianoforte e gli artisti della Bottega dello Swing. Rodolfo Banchelli non costruisce il solito testo agiografico col riflettore puntato soltanto su uno dei parroci più famosi del Novecento e che ha operato proprio nel territorio natio di Banchelli, fra Calenzano e il Mugello, ma dà un taglio insolito alla vicenda: il punto di vista da cui viene raccontata la vicenda è quello della perpetua.  Via L. Da Vinci ore 21, biglietto 16 euro
 
IO NON POSSO ENTRARE
Al teatro di Cestello va in scena “Io non posso entrare” con Andrea Perrozzi e Alessandro Salvatori, regia di Paola Tiziana Cruciani. Perrozzi Salvatori propongono uno spettacolo originale, insolito ed esilarante, in cui la vis comica si sposa con un argomento attuale e senza tempo, come il rapporto tra gli esseri umani e gli animali. Piazza di Cestello ore 20.45
 
BENVENUTI IN CASA GORI
Al teatro Reims Namastè Teatro presenta “Benvenuti in casa Gori” di Ugo Chiti e Alessandro Benvenuti, regia di Lorenzo Bittini. Classico del teatro fiorentino, la storia ruota intorno alla famiglia Gori, riunita per festeggiare il Natale. Intorno al desco si ritrovano in dieci, tra genitori, figli, mariti e consorti. La riunione di famiglia è l’occasione per tirare fuori i problemi esistenziali di ciascun personaggio: e quello che viene fuori non sono rose e fiori. Via Reims, ore 21
 
IL FRATE
A Il Lavoratorio Oscar De Summa porta in scena “Il Frate”, testo sulla figura di San Francesco d’Assisi che il poeta Roberto Roversi realizzò su commissione con Tonino Guerra e Michelangelo Antonioni in vista della realizzazione di un film che, purtroppo, non fu mai realizzato. De Summa realizza una lettura di questa sceneggiatura, tributando così non solo un omaggio a Roversi, considerato uno dei massimi poeti italiani del Novecento, ma anche un riconoscimento alla sua capacità di descrivere la figura di San Francesco nella sua completezza. Via Giovanni Lanza 64/a, ore 21
 
LA LEGGENDA DEL PALLAVOLISTA VOLANTE
Torna al Teatro delle Spiagge dopo una lunghissima tournée nazionale lo spettacolo-evento che vede in scena Beatrice Visibelli e il campione del mondo di pallavolo Andrea Zorzi: un viaggio in un pezzo di storia nazionale e nelle vicende della ‘Generazione di fenomeni’, e al contempo una riflessione sullo sport e sul patrimonio di lezioni etiche, civili e morali che in esso è racchiuso. Teatro delle Spiagge, via del Pesciolino 26/a, ore 21
 
TURANDOT
Nel segno di un vivido confronto tra Oriente e Occidente, il regista Marco Plini e l’Opera di Pechino si incontrano e fondono il gusto italiano per l’affabulazione da commedia dell’arte e la raffinata arte attoriale cinese mettendo in scena Turandot, favola dell’esotismo orientale, ricca di colpi di scena, agnizioni e promesse ferali. Prato, teatro Metastasio, ore 19.30
 
GRAN GALÀ DELL’OPERETTA
Al Politeama pratese Gran Galà dell’Operetta, un’immersione con la Compagnia di Operetta Teatro Musica Novecento nelle arie più famose e divertenti dei capolavori della “piccola lirica”. Prato via Giuseppe Garibaldi 33, ore 21
 
ROMEO E GIULIETTA
Al Teatro Manzoni di Calenzano “Romeo e Giulietta l’amore fa schifo ma la morte di più” testi Beppe Salmetti e Guglielmo Shakespeare regia Cecilia Ligorio. Uno spettacolo spericolato e lieve, che stuzzica un mostro sacro come il Romeo e Giulietta di Shakespeare con la voglia di gettarlo nella vita di tutti i giorni, nei turbamenti di tutti noi, un lavoro che ne riconosce la sorprendente poesia e la quasi violenta universalità, ma non trova altro rimedio che riderne per avvicinarcisi, per poterne partecipare almeno un pochino. Calenzano, via Mascagni, 18 ore 21.15
 
I FRATELLI KARAMAZOV
Matteo Tarasco dirige Glauco Mauri e Roberto Sturno ne I fratelli Karamazov di Fëdor Dostoevskij. Un inferno dantesco, una ‘Comédie humaine’ alla russa, dove bestie umane si agitano sulla scena del mondo, dove il denaro, il fango e il sangue scorrono insieme. Un capolavoro che ci restituisce il coraggio di essere nuovamente eloquenti e profondamente umani. Pontedera teatro Era ore 21
 
IL GABBIANO
Nell’anno del (doveroso) riconoscimento di Teatro Nazionale torna al Manzoni, dopo lunga assenza, il Teatro Stabile di Genova. Il ritorno è sotto i migliori auspici, con un capolavoro di ?echov, che molti spettatori forse non hanno mai visto. Riflessione su Arte e Vita. Un classico del teatro moderno, capace di parlare con linguaggio attuale a tutte le generazioni: ai giovani vittime del loro dolore esistenziale e agli adulti che stentano ad accettare il trascorrere degli anni. Ritratto “dal vivo” di un’umanità autentica e vera. Protagonista dell’ottimo ensemble diretto da Marco Sciaccaluga, una delle nostre migliori attrici, Elisabetta Pozzi nel ruolo della madre. Pistoia, teatro Manzoni ore 21
 
LE SIGNORINE
Al teatro Petrarca di Arezzo Isa Danieli e Giuliana De Sio portano in scena Le Signorine. Un testo di Gianni Clementi che, dall’interno di un piccolo appartamento abitato da due sorelle zitelle, racconta della società attuale sempre più portata a considerare “il mondo fuori” come il nemico. Arezzo via Guido Monaco 12, ore 21
 
MARATONA DI NEW YORK
Maratona di New York di Edoardo Erba rappresenta già di per sé una grande sfida recitativa. In questo nuovo allestimento, Andrea Bruno Savelli rinnova la sfida, affidando il ruolo degli interpreti, originariamente due uomini (al debutto del 1993 Luca Zingaretti e Bruno Armando) a due donne una delle quali, nella vita reale, acclamata atleta olimpionica. Per tutta la durata dello spettacolo Fiona May e Luisa Cattaneo sviluppano una vera e propria rincorsa verbale che cresce insieme all’aumentare dei battiti del loro cuore e delle loro suole. Un percorso immaginario che tra ostacoli, fatica, sudore, ricordi, memoria, celebra sentimenti autentici e suggella la storia di un’amicizia sincera e fraterna. Viareggio, teatro Jenco ore 21
 
TOSCANACCI
Al Teatro Verdi di Casciana Terme Guascone Teatro presenta “Toscanacci- Risate e altri anticorpi” con Paolo Hendel, Riccardo Goretti e Andrea Kaemmerle. Una Festa della comicità in esclusiva per il Teatro Verdi. Casciana Terme, ore 21.30 ingresso 15 euro
 
Arte
 
L’ARTE SULLO SCHERMO
Dopo il successo delle due precedenti edizioni, torna il ciclo di proiezioni di video, film e documentari sull’arte proposto dalla Fondazione Ragghianti. Nella sala conferenze “Vincenzo da Massa Carrara” proiezione del documentario “The artist is present”, sulla madre della performing art Marina Abramovi?. Il regista Matthew Akers segue l’artista serba durante il periodo di preparazione della grande retrospettiva dedicatale dal Museum of Modern Art di New York nel 2010, conducendo lo spettatore alla scoperta di tutti gli aspetti di una carriera quasi cinquantennale. Tutti gli incontri, a ingresso libero, saranno preceduti da una presentazione e guida alla visione a cura di Alessandro Romanini. Lucca, via San Micheletto 3, ore 17.30 ingresso libero
 
Pattinaggio
 
INTERNATIONAL SKATE AWARDS
Torna al Mandela Forum il grande evento con i fuoriclasse del pattinaggio artistico mondiale con un format che tende a presentare questa disciplina in modo innovativo, esaltandone gli aspetti artistici e spettacolari. Saranno due spettacoli completamente diversi tra loro per soddisfare le diverse aspettative di tutti gli appassionati e per meglio esprimere le caratteristiche di uno sport-spettacolo dove tecnica, velocità, acrobazia, eleganza, intensità interpretativa si fondono mirabilmente. Piazza Berlinguer, ore 21
 
Sapori
 
BIRRAIO DELL’ANNO
Birraio dell’Anno torna al teatro TuscanyHall (ex ObiHall), ideato e organizzato dal network Fermento Birra, il premio, che riconosce il miglior artigiano della birra italiana, dà vita ad un appuntamento imperdibile per ogni appassionato. La selezione birraria ottenuta grazie al voto di 100 esperti italiani si concretizza lungo i banchi spillatura della grande isola centrale dove saranno servite ben 150 birre prodotte dai 20 produttori candidati al premio Birraio dell’Anno e dai 5 candidati al premio Birraio Emergente. Via Fabrizio De Andrè angolo lungarno Aldo Moro dalle ore 12 alle 00.1 ingresso 10 euro
 
DOMENICA 20
 
Classica
 
AMICI DELLA MUSICA
Al Teatro della Pergola la stagione concertistica propone per il ciclo il mondo del Quartetto: Brentano String Quartet. In programma pagine di Haydn, Aucoin, Carter, Mendelssohn. Via della Pergola, ore 21
 
ORCHESTRA DEL MAGGIO
Al Teatro del Maggio spazio alla musica sinfonica con Juraj Val?uha, direttore d’orchestra slovacco che sale sul podio per guidare l’Orchestra del Maggio nello Stabat Mater per soli, coro e orchestra op. 58 di Antonín Dvo?ák e che vede protagonista il soprano Simona Šaturová, il mezzosoprano Gerhild Romberger, il tenore Gerard Schneider, il basso Liang Li e il Coro del Maggio diretto dal maestro Lorenzo Fratini. Piazzale Vittorio Gui, ore 16.30 biglietti da 50 a 5 euro
 
CAREGGI IN MUSICA
Per la stagione concertistica recital pianistico di Eloisa Cascio che esegue pagine di Schubert e Rachmaninov. Ospedale di Careggi aula magna nic – Padiglione 3 Largo Brambilla, 3 ore 10.30
 
LA BOHEME
Torna al Teatro Goldoni uno dei capolavori assoluti del compositore lucchese. Un’opera giovane (Puccini la compose poco più che trentenne) per voci giovani e che quindi si prefigura perfetta per gli interpreti selezionati e preparati per questa nuova edizione di LTL Opera Studio. Con freschezza e melodicità, passionalità e delicatezza, il tema universale dell’amore viene trattato attraverso la vita quotidiana di due giovani coppie nella Parigi del XIX secolo. Livorno, ore 16
 
OTELLO
Al teatro del Giglio di Lucca Otello di Giuseppe Verdi con regia e ideazione scenica di Cristina Mazzavilani Muti; Nicola Paszkowski guida l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini. Lucca, ore 16. Biglietti da 15 a 50 euro
 
MUSICA DA CAMERA
Nella sala “Paolo Aretino” del Convitto nazionale di Arezzo concerto dal titolo “Giovani palpiti e sospiri, quando la danza prende vita dal canto”, il mezzo soprano Elisabetta Ricci e la ballerina Caterina Stefanelli divideranno il palco con Rossano Tacconi al pianoforte. In programma un repertorio con musiche di Vivaldi, Marcello, Scarlatti, Pergolesi, Caldara. Arezzo via Giosuè Carducci ore 17.30
 
Teatro
 
MISS MARPLE: GIOCHI DI PRESTIGIO
Pierpaolo Sepe dirige Maria Amelia Monti in Miss Marple: Giochi di prestigio, la più famosa detective di Agatha Christie, per la prima volta su un palcoscenico in Italia. Adattando il romanzo, Edoardo Erba riesce a creare una commedia contemporanea, che la regia di Sepe valorizza con originalità, senza intaccare l’inconfondibile spirito di Agatha Christie. Teatro della Pergola, via della Pergola ore 15.45, biglietti da 34 a 18 euro
 
PRISCILLA LA REGINA DEL DESERTO
Tratto dall’omonimo film cult Premio Oscar e vincitor del Gran Prix du Publique al Festival di Cannes, Priscilla è una travolgente avventura “on the road” di tre amici che, a bordo di un vecchio bus rosa soprannominato Priscilla, partono per un viaggio attraverso il deserto australiano alla ricerca di amore e amicizia, finendo per trovare molto di più di quanto avessero mai immaginato. Teatro Verdi, via Ghibellina ore 16.45
 
DON MILANI – LIBERA SCELTA
Al teatro Le Laudi debutta, in versione aggiornata, il musical «Don Milani – Libera scelta», scritto, diretto e interpretato da Rodolfo Banchelli e ispirato alla scuola, al modo di concepire la società e la vita del prete di Barbiana. In scena con Rodolfo Banchelli ci sono Cinzia Daloiso, Fabio Vannini al pianoforte e gli artisti della Bottega dello Swing. Rodolfo Banchelli non costruisce il solito testo agiografico col riflettore puntato soltanto su uno dei parroci più famosi del Novecento e che ha operato proprio nel territorio natio di Banchelli, fra Calenzano e il Mugello, ma dà un taglio insolito alla vicenda: il punto di vista da cui viene raccontata la vicenda è quello della perpetua.  Via L. Da Vinci ore 17, biglietto 16 euro
 
IO NON POSSO ENTRARE
Al teatro di Cestello va in scena “Io non posso entrare” con Andrea Perrozzi e Alessandro Salvatori, regia di Paola Tiziana Cruciani. Perrozzi Salvatori propongono uno spettacolo originale, insolito ed esilarante, in cui la vis comica si sposa con un argomento attuale e senza tempo, come il rapporto tra gli esseri umani e gli animali. Piazza di Cestello ore 16.45
 
BENVENUTI IN CASA GORI
Al teatro Reims Namastè Teatro presenta “Benvenuti in casa Gori” di Ugo Chiti e Alessandro Benvenuti, regia di Lorenzo Bittini. Classico del teatro fiorentino, la storia ruota intorno alla famiglia Gori, riunita per festeggiare il Natale. Intorno al desco si ritrovano in dieci, tra genitori, figli, mariti e consorti. La riunione di famiglia è l’occasione per tirare fuori i problemi esistenziali di ciascun personaggio: e quello che viene fuori non sono rose e fiori. Via Reims, ore 17
 
IL FRATE
A Il Lavoratorio Oscar De Summa porta in scena “Il Frate”, testo sulla figura di San Francesco d’Assisi che il poeta Roberto Roversi realizzò su commissione con Tonino Guerra e Michelangelo Antonioni in vista della realizzazione di un film che, purtroppo, non fu mai realizzato. De Summa realizza una lettura di questa sceneggiatura, tributando così non solo un omaggio a Roversi, considerato uno dei massimi poeti italiani del Novecento, ma anche un riconoscimento alla sua capacità di descrivere la figura di San Francesco nella sua completezza. Via Giovanni Lanza 64/a, ore 17
 
TURANDOT
Nel segno di un vivido confronto tra Oriente e Occidente, il regista Marco Plini e l’Opera di Pechino si incontrano e fondono il gusto italiano per l’affabulazione da commedia dell’arte e la raffinata arte attoriale cinese mettendo in scena Turandot, favola dell’esotismo orientale, ricca di colpi di scena, agnizioni e promesse ferali. Prato, teatro Metastasio, ore 16.30
 
GRAN GALÀ DELL’OPERETTA
Al Politeama pratese Gran Galà dell’Operetta, un’immersione con la Compagnia di Operetta Teatro Musica Novecento nelle arie più famose e divertenti dei capolavori della “piccola lirica”. Prato via Giuseppe Garibaldi 33, ore 16
 
I FRATELLI KARAMAZOV
Matteo Tarasco dirige Glauco Mauri e Roberto Sturno ne I fratelli Karamazov di Fëdor Dostoevskij. Un inferno dantesco, una ‘Comédie humaine’ alla russa, dove bestie umane si agitano sulla scena del mondo, dove il denaro, il fango e il sangue scorrono insieme. Un capolavoro che ci restituisce il coraggio di essere nuovamente eloquenti e profondamente umani. Pontedera teatro Era ore 17.30
 
IL GABBIANO
Nell’anno del (doveroso) riconoscimento di Teatro Nazionale torna al Manzoni, dopo lunga assenza, il Teatro Stabile di Genova. Il ritorno è sotto i migliori auspici, con un capolavoro di ?echov, che molti spettatori forse non hanno mai visto. Riflessione su Arte e Vita. Un classico del teatro moderno, capace di parlare con linguaggio attuale a tutte le generazioni: ai giovani vittime del loro dolore esistenziale e agli adulti che stentano ad accettare il trascorrere degli anni. Ritratto “dal vivo” di un’umanità autentica e vera. Protagonista dell’ottimo ensemble diretto da Marco Sciaccaluga, una delle nostre migliori attrici, Elisabetta Pozzi nel ruolo della madre. Pistoia, teatro Manzoni ore 16
 
LE SIGNORINE
Al teatro Petrarca di Arezzo Isa Danieli e Giuliana De Sio portano in scena Le Signorine. Un testo di Gianni Clementi che, dall’interno di un piccolo appartamento abitato da due sorelle zitelle, racconta della società attuale sempre più portata a considerare “il mondo fuori” come il nemico. Arezzo via Guido Monaco 12, ore 21
 
PICCOLE DONNE
Una rilettura tagliente e attuale di un classico della letteratura americana, Little Women di Louisa May Alcott. Alessandro Fullin crea una piacevole alternanza tra tradizione e contemporaneità, richiamando la nostra attualità politica, sociale ed economica. Vicchio, teatro Giotto ore 21.15
 
Pattinaggio
 
INTERNATIONAL SKATE AWARDS
Torna al Mandela Forum il grande evento con i fuoriclasse del pattinaggio artistico mondiale con un format che tende a presentare questa disciplina in modo innovativo, esaltandone gli aspetti artistici e spettacolari. Saranno due spettacoli completamente diversi tra loro per soddisfare le diverse aspettative di tutti gli appassionati e per meglio esprimere le caratteristiche di uno sport-spettacolo dove tecnica, velocità, acrobazia, eleganza, intensità interpretativa si fondono mirabilmente. Piazza Berlinguer, ore 16
 
Sapori
 
BIRRAIO DELL’ANNO
Birraio dell’Anno torna al teatro TuscanyHall (ex ObiHall), ideato e organizzato dal network Fermento Birra, il premio, che riconosce il miglior artigiano della birra italiana, dà vita ad un appuntamento imperdibile per ogni appassionato. La selezione birraria ottenuta grazie al voto di 100 esperti italiani si concretizza lungo i banchi spillatura della grande isola centrale dove saranno servite ben 150 birre prodotte dai 20 produttori candidati al premio Birraio dell’Anno e dai 5 candidati al premio Birraio Emergente. Via Fabrizio De Andrè angolo lungarno Aldo Moro dalle ore 18 alle 22 ingresso 10 euro

ARTICOLO SUGGERITO

Nina Moric attanagliata dai rimpianti: “Carlos, non fare come me”

Nina Moric attanagliata dai rimpianti: “Carlos, non fare come me”

Nina Moric attanagliata dai rimpianti: “Carlos, non fare come me, promettimelo” Nina Moric e Fabrizio …