Home / Cultura / La scuola media “Giacomo Leopardi“ premiata alla Biennale Arteinsieme
La scuola media “Giacomo Leopardi“ premiata alla Biennale Arteinsieme

La scuola media “Giacomo Leopardi“ premiata alla Biennale Arteinsieme

3′ di lettura
15/06/2019
– “Sabato 1 Giugno si è svolta la premiazione dei 10 finalisti della VIII^ edizione “Biennale Arteinsieme 2019cultura e culture senza barriere”, nella sede del Museo di Arte Tattile Omero, alla Mole Vanvitelliana di Ancona. La fonte d’ispirazione è stata l’artista Rabarama e la sua poetica espressa attraverso le sue opere scultoree.

La giuria del concorso, indetto per tre sezioni espressive (Arti Figurative, Libri Speciali, Musica) ha assegnato il premio finale per il progetto Libri Speciali, all’opera tattileRabarama e Amarabrá…ovvero il cammino verso le tre @“, della Scuola Media “Giacomo Leopardi” di Pesaro. Il libro multisensoriale, ideato per tutti i ragazzi ma in particolare per ipovedenti e non vedenti, é stato realizzato durante le ore del laboratorio pomeridiano di Arte e Immagine, seguito dalla Prof.ssa Elena Avanzi.

Sono stati coinvolti alunni delle classi 1^ e 2^ media che si sono appassionati alla realizzazione di un progetto dall’obiettivo così particolare, utilizzando tecniche non convenzionali (materiali di riciclo, reticoli di colla a caldo, composti polimaterici, ecc.) e soprattutto immedesimandosi nel “sentire sensoriale” di chi utilizza prevalentemente o esclusivamente, tatto, olfatto, udito. L’osservazione delle sculture dell’artista ha portato gli studenti alla scelta di alcune sue bellissime opere in bronzo dipinto a mano. La trama narrata nel libro è raccontata per immagini e testi scritti su cui è sovrapposta una pellicola trasparente con la traduzione in Braille. La trama tratta la storia di Amarabrà (anagramma del nome Rabarama), una ragazza che intuisce di possedere un’anima incompleta sino a quando comprende che potrà essere pienamente se’ stessa solo dopo il raggiungimento delle tre @ (@ come “at” destinazione della corrispondenza mail): @micizia, @ccoglienza, @amore.

Il percorso di Amarabrà, inizia simbolicamente dall’immagine di copertina in cui vi è una figura raggomitolata, chiusa, tratta dall’opera scultorea Amrita. Il viaggio di ricerca interiore dell’adolescente, si snoda tra le pagine del libro e presenta molti ostacoli da superare, contrassegnati dallo strappo sonoro di parti in velcro che permettono passaggi progressivi espressi tattilmente da textures con superfici scabrose, irregolari, via via sempre più docili, fino alla morbidezza rappresentante la pace del traguardo raggiunto. L’interezza di Amarabrà finalmente matura, conferendole una bellezza interiore che si compie proprio per la sua apertura verso il prossimo. Graficamente, il lieto fine si manifesta con l’immagine femminile slanciata verso l’alto dell’opera Agni: qui l’interpretazione tattile si accompagna al suono di piccoli campanelli e ad un profumo che si scopre solo nell’ultima pagina del libro.

La giuria, composta dall’artista testimonial Rabarama, dal Presidente del Museo Omero Aldo Grassini, da Andrea Socrati e dalla rappresentante del Mibac Elisabetta Borgia, ha apprezzato e premiato la profonda coerenza al tema che toccava il problema dell’inclusione, dell’apertura verso il prossimo, della conoscenza di se’, avendo come elementi guida le opere plastiche di Rabarama. Una premiazione ricca di soddisfazioni per i ragazzi, per le loro famiglie e per l’Istituto “Giacomo Leopardi” che ha reputato di fondamentale importanza, anche in questa occasione, andare incontro a nuovi stimoli formativi, mettendosi alla prova su un tema tanto importante, delicato e molto attuale.

La mostra con le opere finaliste e vincitrici di tutte le sezioni in concorso, sarà visitabile fino al 1 settembre 2019, al Museo Omero di Ancona, in un dialogo perfetto tra le sculture esposte di Rabarama e le opere degli Istituti, dei Licei ed Accademie di Belle Arti, che da tutta Italia hanno partecipato al concorso nazionale Arteinsieme. I visitatori avranno inoltre l’occasione di esprimere la propria preferenza attraverso un voto, che contribuirà ad un’ulteriore riconoscimento del pubblico alle opere partecipanti.

ARTICOLO SUGGERITO

Analisi cliniche e microbiologiche, i consigli dell'esperto

Analisi cliniche e microbiologiche, i consigli dell’esperto

Nel sentire comune molti considerano importante effettuare dei controlli periodici sulla salute: così come annualmente …