Home / Cultura / Libri. Monte Castello di Vibio prossima tappa della fortunata …
Libri. Monte Castello di Vibio prossima tappa della fortunata ...

Libri. Monte Castello di Vibio prossima tappa della fortunata …

Il prossimo 23 agosto saranno cinque mesi dall’inizio della sua distribuzione, con la partenza di #Gnomeide: salvate le mamme e i papà da Todi per diventare in poco tempo un piccolo caso editoriale. Prima edizione bruciata nel primo mese, la seconda ugualmente esaurita a tempo di record e la terza, arricchita da nuovi contributi di esperti, in uscita a fine agosto. Una ventina le presentazioni in giro per l’Italia (Roma, Modena, Verona, Arezzo) e per l’Umbria, con l’ultima il giorno di ferragosto a chiudere “Pagine sotto le stelle” a Massa Martana con una grande partecipazione di pubblico all’incontro coordinato dal giornalista Antonio Zurlo.

Prossimo appuntamento, anche questo particolare visto la location, sarà sabato 18 agosto (ore 18) a Monte Castello di Vibio, nel teatro più piccolo del mondo, con il giornalista Andrea Chioini, Stefano Epifani, docente di social media a “La Sapienza” di Roma e alla “Carlo Bo” di Urbino, Paolo Giardini, esperto di sicurezza informatica di fama nazionale e Daniele Vita, presidente dell’Associazione italiana per la lotta al retinoblastoma al quale gli autori di #Gnomeide, Sonia Montegiove e Gilberto Santucci, sposati e genitori degli #gnomi, hanno destinato i ricavati della pubblicazione.

Al centro della particolare narrazione fiorita dal web e frutto della passione per la tecnologia della coppia tuderte la condivisione “pensata” sui social network del mondo così come visto dai bambini, soprannominati da un critico addirittura come dei “novelli Hansel e Gretel di internet, con i loro post che diventano sassolini e briciole ad indicare un sentiero, una pista da seguire dentro l’intricato mondo dei social, opponendo al caos e al rumore di fondo la coerenza di una storia”.

Il successo è legato non solo alla freschezza delle illuminanti battute ma anche all’attualità del tema della consapevolezza digitale delle nuove generazioni e del complicato rapporto tra social media, genitori e figli, una sfida educativa enorme intorno alla quale si interrogano ormai tutte le articolazioni sociali, a partire dalla famiglia e dalla scuola. E proprio questo sarà, vista la presenza degli autorevoli ospiti, il taglio che avrà l’incontro di sabato 18 agosto al Teatro Concordia di Monte Castello, affrontando i rischi e le opportunità del web e dei social in particolare.

#Gnomeide ospita infatti anche dieci contributi esterni, che diventeranno 15 nella prossima edizione, ed un’appendice con tanto di decalogo su come comportarsi nell’uso dei social, con consigli utili sì ai ragazzi, nativi digitali, ma anche agli adulti, spesso spiazzati rispetto ai nuovi strumenti, trovandosi da padri o da insegnanti inadeguati a fornire una loro esperienza, un fatto mai successo prima, come viene ricordato nei vari interventi ospitati.

Il libro, editato da Tau e distribuito a livello nazionale dalla San Paolo, è stato per settimane al primo posto di vendita su Amazon nella categoria dei libri per famiglia e tuttora è nelle prime venti posizioni.

ARTICOLO SUGGERITO

Agrichef promuove innovazione dei piatti tradizionali. Coldiretti ...

Agrichef promuove innovazione dei piatti tradizionali. Coldiretti …

  Undici ricette di piatti e cibi dimenticati di Modena e provincia recuperate e “salvate” …