Home / Salute e Bellezza / L’importanza di fare rete
L'importanza di fare rete

L’importanza di fare rete

Nessun uomo un’isola. Sceglie John Donne e la sua meditazione sull’essenza dell’uomo come animale sociale il presidente dell’Istat. E, quasi a esorcizzare le tante spinte centrifughe e i comportamenti sociopatici che la cronaca quotidiana ci rimanda, Giorgio Alleva usa la chiave di lettura delle “reti” per tastare il polso all’Italia e metterne in evidenza punti di forza ed elementi di debolezza. C’ ad esempio la sfida demografica- l’Italia il paese pi vecchio del mondo dopo il Giappone e per il terzo anno consecutivo la sua popolazione si ridotta – che restringe i componenti della famiglia e l’ampiezza delle reti familiari. Per dire, in una societ di figli unici (il tasso di fecondit totale nel 2017 stato 1,34 figli per donna) i figli non potranno contare neanche sugli zii.

in attesa del nuovo governo

02 maggio 2018

Investimenti e costo del lavoro, l’Italia delle riforme ferma da dicembre

Rossella Bocciarelli.

Biografia

Ultimi articoli

0

Carica altri

ARTICOLO SUGGERITO

Libri: Alberti ad Alghero e Pula

Libri: Alberti ad Alghero e Pula

ALGHERO – Una doppia presentazione per riflettere su come la cultura possa essere un’arma contro …