Home / Salute e Bellezza / L’innovazione sostenibile tra bellezza e creatività – Il Tempo
L'innovazione sostenibile tra bellezza e creatività - Il Tempo

L’innovazione sostenibile tra bellezza e creatività – Il Tempo

L’innovazione sostenibile si chiama ECO. All’Accademia l’Oréal in Piazza Mignanelli, 23 è andato in scena l’appuntamento con la bellezza, la creatività, il food e la moda. Una volta entrati e scattata la foto ricordo al photocall incorniciato dall’esposizione dei quadri in muschio stabilizzato di Moss Roma (Abito Verde), i partecipanti hanno potuto subito lasciarsi coinvolgere e rimanere affascinati dagli abiti di Tiziano Guardini, “stilista della natura” che ha esibito la sua collezione “Three Days to Butterfly” che consiste in un vero e proprio omaggio alla vita poiché gli abiti sono fatti tutti dello stesso materiale: la “seta non violenta”. La peculiarità di questo tessuto è proprio quella di lasciare ai bachi da seta la possibilità di compiere il loro pieno ciclo evolutivo.  L’allestimento non meno suggestivo, gli abiti erano indossati da eleganti manichini forniti da Arte Vetrina Roma posizionati in un prato verde.  

Una volta usciti dall’incanto della prima stanza, gli ospiti si trovavano nell’ammaliante corridoio dell’Accademia l’Oréal e davanti a loro la libera scelta della stanza da scoprire. Percorrendo tutto il corridoio, la stanza sulla destra sala archi, era la stanza “realx”, all’interno della quale, oltre a poter usufruire di comode ed eleganti sedute era possibile conoscere e apprezzare i prodotti dei padroni di casa: l’Oréal con le linee Source Essentielle e Botanéa, rappresentative del programma per lo sviluppo sostenibile “Sharing Beauty With All” del gruppo l’Oréal. Predisposta anche una dimostrazione del brand Decléor, leader nel panorama dell’aromaterapia cosmetica, con prodotti composti da ingredienti assolutamente naturali e selezionati con estrema cura. Sempre nella stessa stanza era possibile anche incontrare, conoscere e stuzzicare i prodotti biologici delle linee Fior di Loto e Baule Volante, ideali per spuntini e aperitivi all’insegna del benessere. L’Oréal presente anche nella sala Kerastase ovvero il Privée, dove alcune selezionate ospiti hanno potuto godere di un trattamento di bellezza per i capelli ad opera di professionisti parrucchieri del Team di Orazio Anelli, con l’utilizzo dei prodotti l’Oréal Professionnel 100% naturali.

Riprendendo il percorso lungo il corridoio, nella sala colonne, si entrava in una dimensione di scoperta: un luogo dedicato a selezionati espositori rappresentanti eccellenza e innovazione sostenibile Made in Italy. Protoart, una giovane azienda romana che grazie ad un innovativo utilizzo della teclonolgia cad 3D Solidworks 2017 progetta e realizza componenti di arredo aventi la natura come protagonista assoluta, senza danneggiarla e deturparla in alcun modo. Clairy, una Startup che rappresenta il primo depuratore d’ambiente completamente ispirato alla natura e dal design moderno. Da’ Quy, azienda di Cesena che produce scarpe di grande qualità e interamente ecosostenibili. OOD Italy, con il brevetto Ligneah®, il quarto materiale della moda, un legno morbido che sembra pelle. E infine Spoon Sevice Multimedia, azienda abruzzese impegnata nella ricerca e sviluppo di prodotti alimentari, nonché fiore all’occhiello del food di ECO. Ogni espositore era a disposizione degli ospiti per raccontare i segreti della propria azienda e dei propri prodotti e ciò che li rende unici, innovativi e sostenibili. Mentre la proiezione di un video suggestivo sulle sorti del nostro pianeta faceva da cornice.

Infine, nella sala barcaccia, dedicata al beverage c’era Casale del Giglio e la possibilità di degustare alcune delle loro migliori etichette quali: Viognier 2016, Petit Manseng 2017, Antinoo 2016, Albiola 2017, Petit Verdot 2016 e Tempranijo 2016 accompagnate dalla preziosa e appassionata spiegazione ad opera di un esperto Sommelier. L’aperitivo analcolico era invece affidato ai tè e succhi di frutta e verdura di Fior di Loto. ECO ha sorpreso e soddisfatto anche i palati dei numerosi visitatori proprio grazie a Spoon Food® una innovativa base alimentare a forma di cucchiaino farcita con prodotti accuratamente selezionati, che permette di evitare sprechi di qualsiasi genere. Questo il menù di Spoon Food per ECO: crema di asparagi, croccante di Patanegra e salvia; mousse di rucola, bresaola e scaglie di grana; morbido di bufala con pomodoro pachino e bufala e infine il dolce con crema al latte con fragoline o scaglie di cioccolato fondente. Un grande gusto in un unico morso.

Anche l’intrattenimento musicale è stato caratterizzato da sostenibilità, innovazione e creatività, grazie al gruppo Jazz Nicola Guida 4Tet composto da: pianoforte, batteria, contrabbasso e sassofono. La peculiarità di queste performance è stata quella di adattarsi alle situazioni e agli spazi riempiendoli in modo sempre nuovo, I musicisti hanno potuto esibirsi nei diversi ambienti a disposizione nell’Accademia l’Oréal, variando l’accostamento degli strumenti e dei suoni concludendo con l’ensamble al completo nel posto più suggestivo e coinvolgente. Grande soddisfazione e tantissimi i ringraziamenti e i complimenti ricevuti da coloro che sono stati presenti e che forse davvero si sono un po’ innamorati di creatività e innovazione nel rispetto dell’ambiente. I ringraziamenti da parte del team di ECO vanno a tutti i partecipanti, a chi ci ha supportati e ha creduto in noi, e particolarmente, a chi ha contribuito in modo tangibile alla realizzazione questo grande successo: IED Roma e il corso di specializzazione in Event Management; ELE Light e Ceccotti Flowers per l’allestimento; Texclusive per il supporto tecnico; Oliver Co. per il catering, Grafikarte per il supporto grafico e la stampa del materiale di comunicazione e infine Giuffrè Gelateria e Cogisa Sas per il supporto economico e naturalmente un grazie speciale allo Staff di Accademia l’Oréal Roma.

ARTICOLO SUGGERITO

Ravizza e Scervino brillano alla Fashion Week

Ravizza e Scervino brillano alla Fashion Week

La brava Simonetta Ravizza, in una location da favola, per la prossima estate si ispira …