Home / Gossip / Marco Leonardi parla del rapporto con il padre dopo l’arresto
Marco Leonardi parla del rapporto con il padre dopo l’arresto

Marco Leonardi parla del rapporto con il padre dopo l’arresto

Il rapporto tra Marco Leonardi e il padre boss Francesco Leonardi

Marco Leonardi è tornato a parlare del padre, il boss della malavita siciliana Francesco Leonardi. L’uomo è stato arrestato nel 2013 a Catania ed è stato condannato ad otto anni di carcere. Sei anni fa Marco era solo un bambino e la notte dell’arresto la sua vita è cambiata per sempre. Come raccontato a Ballando con le Stelle, dove è in gara con la giovane ballerina Mia Gabusi, l’arresto è avvenuto di notte mentre Leonardi Junior e la sua famiglia dormivano. I carabinieri sono entrati di colpo e hanno puntato una pistola alla fronte di Marco, che riposava abbracciato al padre. Subito dopo Francesco è stato portato via e da quel momento non è più uscito dal carcere. Un trauma per lo youtuber che da allora ha ancora un po’ paura del buio. Ma in che rapporti è oggi Marco con il padre?

Marco Leonardi e il trauma dell’arresto del padre Francesco

“Che rapporto ho oggi con mio padre? Gli voglio bene ma non ci vediamo spesso perché non andiamo d’accordo. Abbiamo caratteri diversi”, ha spiegato Marco Leonardi al settimanale Grand Hotel. “Non sono arrabbiato con lui. Però penso anche che certi errori avrebbe potuto evitarli. Che avrebbe potuto dedicarsi un po’ di più alla sua famiglia”, ha aggiunto il ragazzo. Il cui mito è invece la madre Marinella che, rimasta sola a 39 anni, ha cresciuto Marco e l’altro figlio Manuel con coraggio e determinazione. “Mamma è una grande donna: è il mio idolo, il mio esempio. Mi ha fatto da madre e da padre e ha avuto gli attributi per tirare su due figli da sola”, ha assicurato Marco.

Marco Leonardi e la prima visita al padre in carcere

Nonostante il rapporto attuale – non proprio dei migliori – Marco Leonardi ricorda bene la prima volta che è andato a trovare il padre in carcere: “Non potrò mai dimenticarlo. C’era un muretto che ci separava: non potevo neanche abbracciarlo. Per un bambino è terribile”.

ARTICOLO SUGGERITO

Ossona: distrugge l'arredamento della casa della mamma, donna finisce in carcere

Ossona: distrugge l’arredamento della casa della mamma, donna finisce in carcere

OSSONA –  Su di lei pendeva il divieto di avvicinarsi alla casa della madre perché …