Home / Tempo libero / “Modalità pausa”. L’editoriale di Dove di aprile, in edicola
"Modalità pausa". L'editoriale di Dove di aprile, in edicola

“Modalità pausa”. L’editoriale di Dove di aprile, in edicola

Regalarsi una pausa. È questo l’invito del nuovo numero, che raccoglie spunti e idee per passare i ponti di Pasqua e Primo maggio in uno speciale weeekend di 24 pagine: dal giro al catamarano all’isola d’Elba, al trekking nel Parco dello Stelvio, dal tour in Lituania al viaggio tra le novità di New York. E per chi pensa già al mare e alle vacanze estive, le case in Puglia da affittare per primi, tra trulli, masserie e terrazze sul blu

Ci regaliamo una pausa? Inizia con questo invito il racconto di Dove di aprile. I solutori più che abili dei conteggi ferie hanno già visto da tempo che con pochi giorni di assenza dal lavoro quest’anno Pasqua e il Primo maggio si fondono in un ponte degno di una prova generale delle vacanze estive. Certo, non tutti potranno eclissarsi per venti giorni dalle scrivanie, ma molti approfitteranno dei lunghi weekend per donarsi, appunto, pause più che meritate. E noi di Dove siamo qui proprio per riempirvi di tentazioni e idee.

Dalle 24 pagine dello speciale weekend, al giro in catamarano all’Elba, al trekking nel Parco dello Stelvio, o alla scoperta della Lituania, abbiamo deciso di accontentare tutti. Compresi i superprevidenti che sfruttano questo periodo per organizzare le vacanze estive. Eccovi serviti: con le case in Puglia da affittare per primi. E non vorrete mica farvi mancare un sopralluogo tra i trulli e qualche piatto di riso, patate e cozze?

‘);
}

Il futuro non è più quello di una volta. È il titolo di una raccolta famosa di poesie di Mark Strand (2006, Minimum Fax). Questa frase l’abbiamo letta sui muri delle città e anche su cartelloni pubblicitari. Ma per qualche giorno è stata il titolo finto sul mio tavolo del dossier curato da Gianfranco Raffaelli. La sfida da vincere era raccontare un mondo che sta arrivando e poi trovare il modo di farvelo toccare da qualche parte. E anche questa volta, la missione è atterrata in queste pagine di Dove di aprile, meglio della navicella Dragon di Elon Musk.

Liberi di pensare. 528 pagine da leggere non sono una passeggiata. Ma è tempo libero investito con gli interessi se mettete in valigia 21 Lezioni per il XXI secolo dello storico Yuval Noah Harari (ed. Bompiani). Un saggio che spazia in quasi tutti i campi dello scibile, si interroga sul presente e disegna scenari per il futuro dell’uomo. Una lettura che ha ispirato questo numero di Dove. Scrive nelle ultime righe: “Saranno gli algoritmi a decidere per noi chi siamo e che cosa dovremmo sapere di noi stessi. Ancora pochi anni o decenni, avremo facoltà di scegliere. Se ci impegniamo, potremo ancora indagare chi siamo davvero. Ma per cogliere questa opportunità, dobbiamo farlo subito”. Harari svela alla fine come sia riuscito a far luce su di sé. Concedendosi una pausa di due ore tutti i giorni e di un mese l’anno per la meditazione. “Per altri” dice “possono essere lo sport, l’arte…”. Quello che conta è darsi lo spazio per fermarsi. Regalarsi, una pausa, appunto.

IN REGALO CON IL NUMERO DOVE DI APRILE: DOSSIER MILANO
In regalo con Dove di aprile trovate in edicola anche il Dossier Milano, 68 pagine per raccontare la “capitale delle idee”. Sono 6,8 milioni i turisti che hanno visitato Milano nel 2018 e l’onda positiva, c’è da scommetterlo, non si arresterà neanche nel 2019, grazie all’anno di Leonardo e alle iniziative che arricchiscono il panorama degli eventi. In vista del Salone del Mobile, dal 9 al 14 aprile, noi di Dove abbiamo scelto di darvi le chiavi per aprire le porte sulle esperienze che in questo momento raccontano un’idea di Milano, città europea e inclusiva per storia e lanciata in verticale verso un futuro sostenibile.

IN EDICOLA A MAGGIO

Dossier Outdoor. Con il prossimo numero di Dove, in edicola il 19 aprile, non perdete il primo grande speciale dedicato all’Outdoor. 68 pagine pensate per il benessere e lo sport all’aria aperta. Running, bici, mountain bike, trekking o semplici lenti cammini e sport acquatici da provare nei bellissimi laghi. In tutta Italia abbiamo scelto, con l’aiuto dei nostri esperti, i luoghi migliori per vivere una vacanza all’insegna dell’immersione nella natura e della ripresa dell’attività fisica (adatta a tutti), dopo il lungo letargo invernale. Pronti a rinascere?

Guida Austria. Sempre il 19 aprile ecco un’altra grande sorpresa allegata al numero di Dove: una guida per “respirare la natura e nutrire l’anima”. Questa è la promessa del racconto sull’Austria, una guida poetica, ma pratica per scoprire l’autenticità del territorio, e programmare, più che un viaggio, un’esperienza per rigenerarsi. E la Carinzia, con i suoi territori descritti nei minimi particolari, è la regione eletta per questa avventura dell’anima e del corpo. Una storia unica, inaspettata, emozionante. In una parola, sorprendente.

 

ARTICOLO SUGGERITO

Chiara Ferragni gaffe sulla ‘rivale’ Giulia De Lellis che ringrazia

Chiara Ferragni gaffe sulla ‘rivale’ Giulia De Lellis che ringrazia

Chiara Ferragni, la gaffe che coinvolge la ‘rivale’ Giulia De Lellis. L’ex di Damante commenta …