Home / Tempo libero / Star Trek Discovery, la seconda stagione al via su Netflix
Star Trek Discovery, la seconda stagione al via su Netflix

Star Trek Discovery, la seconda stagione al via su Netflix

La seconda stagione di Star Trek Discovery è disponibile su Netflix dal 18 gennaio e si annuncia con i suoi 14 nuovi episodi realizzati insieme alla CBS come più trekkiana rispetto alla prima. Il secondo capitolo di questa nuova saga che ha preso il via con la serie classica oltre 50 anni fa grazie al talento visionario di Gene Roddenberry infatti sembra voler tornare verso un sentiero più “normale” rispetto alle cupezze e originalità che hanno l’hanno contraddistinta in precedenza.

Star Trek Discovery, stagione 2 anticipazioni

Ambientata circa 10 anni prima della serie classica realizzata negli anni Sessanta racconta dei viaggi ed esplorazioni della nave stellare Discovery. La principale protagonista è il primo ufficiale Michael Burnham, interpretata dall’attrice statunitense Sonequa Martin-Green. Lontano dall’universo speculare ma cupo in cui si svolgeva parte della prima stagione orchestrata dal geniale sceneggiatore Bryan Fuller, la prima puntata di questa run ci presenta il nuovo capitano della Discovery, ossia il capitano Christopher Pike che parte con la sua nave stellare per indagare su strane emissioni di energia che arrivano dal profondo della galassia. Quindi il primo personaggio che ci riconduce direttamente alla tradizione più trekkiana è appunto il capitano Pike qui interpretato da Anson Mount, volto conosciuto agli amanti delle serie tv per aver interpretato il ruolo di Freccia Nera nella sfortunata Inhumans. Inoltre in questa stagione finalmente incontriamo Spock (la Burnham è definita nella serie come la sua sorella adottiva), forse la figura più importante di tutta la mitologia di questa serie che qui ha il volto di Ethan Peck, il nipote del più celebre Gregory Peck star della Hollywood degli anni d’oro.

A rendere diversa questa stagione anche le numerose battaglie stellari e le tante missioni pericolose che rendono lo show molto adrenalinico. Ritroviamo invece rispetto alla prima stagione Michelle Yeoh (capitano della astronave USS Shenzhou Philippa Georgiou e crudele tiranno nel mondo parallelo) più gli altri personaggi principali e membri della Discovery come Saru (sotto la maschera troviamo l’attore Doug Jones), Sylvia Tilly (Mary Wiseman), Paul Stamets (il bravissimo Anthony Rapp), Ash Tyler (Shazard Latif) e gli altri membri originali della Discovery.

Star Trek una storia lunga più di 50 anni

L’universo fantascientifico di Star Trek è stato in grado di partorire ben 13 film per il cinema incassando un totale stimato di almeno 5 miliardi di dollari. La saga nacque nel 1964 su proposta dello sceneggiatore e produttore televisivo statunitense Gene Roddenberry, che propose alla Nbc una serie ispirata al western Carovane verso il West (Wagon Trains). Il primo episodio pilota, The Cage, non fu approvato, ma l’emittente ne commissionò un secondo, denominato Oltre la galassia nella versione italiana, in cui fecero la prima apparizione il capitano Kirk e il suo assistente, il vulcaniano Spock, che faranno poi le fortune di questa saga interpretati da William Shatner e Leonard Nimoy . In oltre cinquant’anni, Start Trek ha dato vita a ben 7 serie televisive e 13 film. Il primo episodio della serie originale andò in onda l’8 settembre 1966 sulla Nbc, che dopo tre stagioni decise di cancellare la serie nel 1969, anno in cui, il 3 giugno, andò in onda l’ultimo episodio. Tra il 1973 e il 1974 andò in onda la serie animata, le cui due stagioni, la prima da 16 e la seconda da 6 episodi, narrano l’ultimo anno della missione quinquennale del capitano Kirk. Nel 1979 fu invece prodotto il primo film per il cinema, Star Trek, con la regia di Robert Wise e la partecipazione degli attori della serie originale, William Shatner e Leonard Nimoy. Tra il 1982 e il 1986 furono prodotti tre sequel della pellicola: Star Trek II – L’ira di Khan, Star Trek III – Alla ricerca di Spock e Star Trek IV – Rotta verso la Terra.

La saga di Star Trek in 50 anni di vita ha dato origine a diverse serie tv e film

In origine al comando dell’Enterprise doveva esserci il Capitano Pike interpretato da Jeffrey Hunter

Poi fu scelto William Shatner che si calò perfettamente nel ruolo del capitano James T. Kirk

Il capitano Kirk insieme al suo ufficale scientifico il vulcaniano Spock interpretato da Leonard Nimoy

Kirk – Shatner nei film nati dalla serie tv

Star Trek è stato anche un cartone animato

L’equipaggio di Star Trek

Con Star Trek Next Generation al comando dell’Enterprise troviamo il capitano Jean-Luc Picard ossia Patrick Stewart

Da una costola di Next Generation lo spin off Star Trek – Deep Space Nine dove il comandante della lontana stazione spaziale è il capitano Benjamin Sisko, l’attore Avery Brooks

Star Trek Voyager è la prima serie di Star Trek dove il capitano è una figura femminile, Kathryn Janeway interpretata da Kate Mulgrew

Concepita come un prequel Star Trek Voyager ha al comando dell’enterprise il capitano Jonathan Archer, il notissimo Scott Bakula

Al cinema per i reboot firmato da J.J. Abrams troviamo al comando dell’Enterprise un giovanissimo Capitano Kirk questa volta con il volto di Chris Pike

Nel ruolo di Spock a fianco di Chris Pike troviamo Zachary Quinto

Michelle Yeoh è il capitano della astronave USS Shenzhou Philippa Georgiou nella serie Star Trek: Discovery

Nella serie Star Trek: Discovery l’altra astronave è proprio la USS Discovery guidata dal capitano Gabriel Lorca che ha il volto di Jason Isaacs

Il capitano Christopher Pike della Discovey nella seconda stagione di Star Trek Discovey ha il volto di Anson Mount

Le nuove serie dedicate a Star Trek

Oltre vent’anni dopo la prima, tra il 1987 e il 1994 andò in onda la serie Star Trek: The Next Generation, dove fece il suo debutto come protagonista il capitano Jean-Luc Picard, interpretato dall’attore Patrick Stewart, alla guida di una nuova nave stellare Enterprise, varata un secolo dopo rispetto alla serie originale. Il programma si sviluppò per sette stagioni da 26 episodi ciascuna, con 22 episodi nella sola seconda stagione. In questo periodo furono prodotti altri due film per il cinema di questa saga: Star Trek V – L’ultima frontiera nel 1989 e Star Trek VI – Rotta verso l’ignoto nel 1991.
Nel 1993 nacque la terza serie televisiva ambientata nell’universo fantascientifico (che si concluse nel 1999), la quarta se si considera anche la serie animata, il cui protagonista è il capitano Benjamin Sisko, interpretato dall’attore afroamericano Avery Brooks, alla guida della stazione Deep Space Nine. Anche questa serie andò in onda per sette stagioni da 26 episodi ciascuna, con 20 episodi nella sola prima stagione. In questo periodo, tra il 1994 e il 1998, uscirono al cinema altri tre film della saga: Star Trek: Generazioni, Star Trek: Primo contatto e Star Trek: l’insurrezione.
A cavallo della quarta serie, nel 1995, partì lo spin-off Star Trek: Voyager con protagonista il capitano Kathryn Janeway, interpretata dall’attrice Kate Mulgrew. Le sette stagioni di questa serie si conclusero nel 2001, dopo 26 episodi a stagione, esclusa la prima per cui ne furono prodotti 16. Alla fine di questa serie fu prodotto il decimo film per il cinema di questa saga: Star Trek – La nemesi, diretto da Stuart Baird, in cui al timone dell’Enterprise torna il capitano Jean-Luc Picard, interpretato ancora da Patrick Stewart.

Il tocco di J. J. Abrams

In tempi più recenti tra il 2001 e il 2005, troviamo la sesta serie della saga, Star Trek: Enterprise‘, ambientata nell’anno stellare 2150, quando al comando dell’Enterprise c’è il capitano Jonathan Archer, interpretato da Scott Bakula. Tra il 2009 e il 2016 furono poi prodotti gli ultimi tre film per il cinema di Star Trek: Star Trek, in cui abbiamo Zachary Quinto nei panni di un giovane Spock, Star Trek – Into Darkness e Star Trek Beyond del 2016. Il tutto in attesa che si concretizzi la nuova serie, quella dedicata al capitano Jen-Luc Picard, ossia a Patrick Stewart, celebre capitano dell’Enterprise nella serie Star Trek The next generation.

ARTICOLO SUGGERITO

Matteo Bocelli «conquista» anche Meghan

Matteo, figlio di Andrea Bocelli, ha «conquistato» anche Meghan Markle. Il figlio del tenore toscano …