Home / Salute e Bellezza / Usl Umbria 1, il 15 giugno Open day per conoscere le residenze anziani di Perugia e Panicale
Usl Umbria 1, il 15 giugno Open day per conoscere le residenze anziani di Perugia e Panicale

Usl Umbria 1, il 15 giugno Open day per conoscere le residenze anziani di Perugia e Panicale

share

Il 15 giugno, in occasione della Giornata mondiale dell’OMS contro il maltrattamento delle persone anziane, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere (Onda) organizza il secondo Open day nelle Residenze Sanitarie Assistenziali del network Bollini RosaArgento, il riconoscimento assegnato dal 2016 alle strutture pubbliche o private accreditate attente alla salute, al benessere e alla dignità dei propri ospiti, rappresentati soprattutto da donne. Nel territorio della Usl Umbria 1, le famiglie che vogliono informarsi sulla struttura più idonea per i propri cari, avranno l’occasione di visitare le residenze “San Sebastiano” e “Olindo Brancaleoni di Panicale dalle ore 10 alle 12 e la “Casa dell’Amicizia Alessandro Seppilli” di Perugia dalle ore 14,30 alle 16,30.

Durante le visite sarà illustrata l’organizzazione delle strutture per anziani della USl Umbria 1 premiate con i Bollini RosaArgento 20192020 (che si aggiungono ai Bollini Rosa riconosciuti agli ospedali di Città di Castello, Gubbio-Gualdo Tadino e Pantalla) con la possibilità di partecipare alle attività di animazione e avere colloqui con gli operatori per conoscere i servizi che offrono e i criteri che applicano nell’assistenza e nella cura degli anziani.

“Negli ultimi anni – afferma la responsabile dello Staff Qualità e Comunicazione Manuela Pioppo – la Usl Umbria 1 ha investito molto in particolare nell’accoglienza e nella formazione del personale, per garantire agli ospiti qualità dell’assistenza, ma anche comfort e una vicinanza delle cure”.

Lo scenario, come ha commentato la presidente di ONDA Francesca Merzagora, è quello di un aumento della popolazione anziana, delle malattie croniche e quindi dei loro bisogni assistenziali. Le proiezioni ISTAT indicano che gli ultra 65enni nel 2028 saranno pari al 26% della popolazione, mentre nel 2038 saranno oltre 18,6 milioni ovvero il 31% degli italiani. Questo comporta che le famiglie dovranno sempre più identificare soluzioni assistenziali adeguate stante la sovente impossibilità di gestire a casa un anziano non più autosufficienti.

In tutta Italia hanno aderito all’iniziativa oltre 70 RSA delle 153 complessive premiate con i Bollini RosaArgento. L’iniziativa gode del patrocinio di AIP, Associazione Italiana Psicogeriatria, FNOPI, Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche, Senior Italia FederAnziani, SIGG, Società Italiana di Gerontologia e Geriatria ed è resa possibile anche grazie al contributo incondizionato di Errekappa e Sandoz.

Per informazioni visitare il sito www.bollinirosargento.it

share

ARTICOLO SUGGERITO

Gossip, Morgan umilia Signoretti: battuta omofoba, scoppia il caos in studio

Gossip, Morgan umilia Signoretti: battuta omofoba, scoppia il caos in studio

Gossip, Morgan umilia Signoretti: battuta omofoba, scoppia il caos in studio Nel corso della puntata …