Home / Cultura / Verona in Love, se il sito traduce anche i cognomi…

Verona in Love, se il sito traduce anche i cognomi…

Fra la programmazione di «Verona in Love-Dolcemente Verona» c’è la presentazione in anteprima (martedì, ore 18, alla Feltrinelli di via IV Spade) del romanzo d’esordio «La prima ora del giorno» della giornalista veronese Anna Martellato.

 

LA TRADUZIONE 

Sul sito della manifestazione però la Martellato è diventata «Hammered», «Martelè» o «Martellado»: le pagine tradotte nelle altre lingue sul portale infatti hanno cambiato anche il cognome dell’autrice, con risultati davvero improbabili.

 

IL LIBRO

Protagoniste del romanzo, una ragazza moderna pronta a tutto per affermarsi e una nonna con un segreto da rilevare. Una storia di coraggio che le porterà lontano, su un’isola greca devastata dalla guerra. Ambiziosa e determinata, a ventisette anni Zoe sa esattamente cosa vuole: diventare responsabile degli eventi nell’agenzia in cui lavora, dopo anni di studio e di gavetta. Mancano solo due settimane a una grande inaugurazione che sarà sotto i riflettori dei media: un’occasione unica per dimostrare che è lei la persona giusta per quel posto; e per mettere definitivamente in ombra il suo collega Nicolò, verso cui prova un’aspra rivalità. Per questo, quando una mattina si ritrova fra le mani un test di gravidanza positivo, il mondo le crolla addosso. È incinta. Incinta di un uomo non disponibile. Zoe non ha dubbi: è il momento sbagliato, il bambino sbagliato e, lei, una madre sbagliata. C’è solo una persona a cui può rivelare le sue paure: nonna Anna, da sempre sua confidente. Quella nonna esile come un giunco, ma forte come la terra da cui proviene: l’isola di Rodi, con le sue mura dorate e i fiori di ibisco che si arrampicano su ogni balcone. Ed è qui, fra minareti ottomani e cortili profumati, che la nonna condurrà Zoe sul filo della memoria: perché anche Anna ha un grande segreto da affidarle, un segreto che risale al settembre ’43, quando la guerra travolse l’isola, segnando per sempre il destino della sua famiglia…

ARTICOLO SUGGERITO

Turismo, il popolo delle occasioni perse

Turismo, il popolo delle occasioni perse

Roma, 17 ago. (Labitalia) – Che si tratti di quella destinazione sempre in cima alla …