Home / Salute e Bellezza / Veronica Tudor: intervista alla creatrice del Pink Fit challenge

Veronica Tudor: intervista alla creatrice del Pink Fit challenge

Ufficio Stampa

Intervista a Veronica Tudor

Come è nata la tua passione per il fitness?

Ho iniziato ad allenarmi all’età di 19 anni. Facevo già la modella da qualche tempo. Ricordo che i primi esercizi li facevo nella mia cameretta, con il volume della musica di un vecchio walkman al massimo. Fu così che nacque la mia passione per l’attività fisica.

In quel periodo era di moda “andare in palestra”. All’inizio ero timida e scoordinata, non conoscevo nulla e facevo tutto di testa mia. Rubavo agli altri l’esecuzione degli esercizi, senza nessun criterio ed ordine logico, infatti i risultati non arrivarono. Presto mi resi conto che per mantenere le mie forme di modella dovevo seguire una routine ben precisa.

Fu così che lasciai le mie convinzioni di autodidatta ed iniziai ad allenarmi con un personal trainer. Grazie al suo aiuto e al mio impegno quotidiano ho acquisito un corretto stile di vita che ancora oggi fa la differenza nelle mie giornate. Negli anni mi appassionai sempre più al mondo del fitness e oggi non immagino la mia vita senza il fitness.

Come è organizzata la tua routine di benessere quotidiana?

La mia routine è molto semplice. Alcune sane abitudini acquisite nel tempo. Ecco un esempio di giornata tipo:

ore 8:00

ore 8:15 colazione sana

ore 9:00 controllo email, messaggi e pianificazione lavoro

ore 10:00 passeggiata con Cesare

ore 11:00 palestra

ore 13 pranzo

ore 14:30 seguo il mio blog veronicatudor.it e altre attività lavorative

ore 16:30/17 spuntino

ore 18:00 passeggiata cesare

ore 20:00 cena

ore 21:30 tisana e tv, libro o altro

ore 23:30 a letto, spengo tutto!

Qual è il tuo segreto per perfezionare la tua forma fisica in vista di un evento importante?

Prima di un evento come Rimini Wellness mi preparo con più attenzione del solito per circa 40-30 giorni. In realtà ho una routine molto consolidata e quindi il mio stile di vita e il mio corpo hanno una buona base. Non ho segreti. Il vero “trucco” è fare le cose giuste tutti i giorni con costanza.

Semplicemente elimino “gli sgarri” adeguando l’alimentazione e l’integrazione e ovviamente intensifico gli allenamenti.

Pianificando la tua dieta, quali sono tre punti fondamentali che ogni donna deve tenere presente?

Per molti anni mi sono fatta seguire nel dettaglio da un nutrizionista. È il primo passo per imparare a mangiare bene. Oggi che ho imparato anche a conoscere il mio corpo e la mia MENTE secondo me i tre punti fondamentali di un corretto piano alimentare sono:

Cibi freschi e di stagione

Evitare alcol, bibite gassate, zucchero aggiunto e cibi lavorati

Integrare l’alimentazione con degli ottimi integratori alimentari, possibilmente per donne.

Anche in questo caso si tratta solo di abituarsi ed è tutto più semplice. Consiglio di individuare gli errori e fare dei piccoli cambiamenti. Non tutto insieme del tipo “da domani dieta!” – poi nessuno la farà o mollerà dopo pochi giorni. È molto meglio fare delle piccole modifiche, piccole azioni che una volta diventate abitudini si consolideranno e allora si che sarà difficile tornare indietro.

Cosa suggeriresti a chi ha provato tante volte a rimettersi in forma, ma non ci è mi riuscita?

Trovare sempre scuse non è semplicemente una cattiva abitudine, ma uno stile di vita che abbiamo appreso nel corso degli anni. Per essere debellato necessita di un percorso guidato caratterizzato da fasi ben precise.

Fermarsi e analizzate il punto della situazione

Trovare lo scopo, il reale motivo (il tuo – non di altri) per il quale vuoi tornare in forma

Fissare degli obiettivi raggiungibili

Agire! È ora di passare all’azione!

Qual è il modo migliore per avere sempre una motivazione che ci spinga a fare esercizio quotidianamente?

Si parla tanto di “motivatori”. La realtà è che nessuno altro ci può motivare. Solo noi lo possiamo fare. Solo noi stesse possiamo trovare il MOTIVO per passare all’azione e Perserverare. La sola motivazione dura pochi giorni. Tutte noi lo sappiamo perché ci siamo passate. Anch’io. Ma quando ho capito che avendo una scopo forte la motivazione vien da sè, soprattutto nei momenti NO. Il segreto è chiedersi: “perché? Perché voglio farlo?”. Trovare la risposta a questa domanda cambia tutto.

Com’è il rapporto con le tue lettrici e con tutte le tue follower?

Ho un rapporto diretto con le mie #fitgirls. Attraverso le mail, i messaggi e il gruppo facebook ho imparato a conoscerle. Si confidano intimamente con me come si fa con un’amica ed io cerco di aiutarle per quanto mi è possibile avendo sempre il massimo rispetto delle loro storie personali, le paure e debolezze. Questo rapporto mi onora ed è proprio per questo motivo che sono loro a stimolarmi a migliorarmi tutti i giorni. Creo nuovi contenuti che facilitano anche il loro miglioramento attraverso uno stile di vita sana.

Cosa ami di più di questa avventura online che stai vivendo?

Essere in contatto diretto con le mie #fitgirls. Aiutarle a migliorare la loro vita attraverso il fitness. È la parte bella e sana dei social network. La parte migliore di questo mondo che spesso va in direzioni sbagliate.

Come ti è venuta l’idea del Pink Fit Challenge?

In Italia ci sono tante donne e ragazze frustrate dal fatto che non si sentono bene col proprio corpo, eppure fanno poco per cambiare questa situazione. A volte si, ci provano. Iniziano una nuova dieta. Sempre quella più alla moda ovviamente.

Ed a volte ritornano in palestra. Ma durano il tempo che va da Natale a Santo Stefano. Avranno iniziato, terminato e ricominciato decine di volte. E poi, dall’altro lato della barricata ci sono quelle donne e ragazze sempre in forma e che vogliono sempre migliorarsi.

Hanno un fisico invidiabile rispetto alle prime, e sono sempre piuttosto antipatiche (agli occhi delle prime) perché sono in splendida forma ma vogliono sempre migliorarsi. È pensando ad entrambe questo tipo di donne che ho preso una decisione. Avrei creato una sfida. L’ho deciso lo scorso anno dopo tanto pensarci.

Avrei creato una sfida al gruppo delle prime donne, quelle che mai riescono a prendere una seria abitudine positiva nella vita in termini di salute. Le avrei sfidate prima a livello psicologico e solo dopo sotto l’aspetto fisico, dietetico e di integrazione alimentare.

Si, perché sono questi i 4 step che ho individuato come il cardine di ogni fisico al top (ne parlo anche nel mio libro):
• Allenamento mentale
• Allenamento fisico
• Corretta alimentazione
• Integrazione femminile

E il primo, l’allenamento mentale, è proprio il più importante per chi non è abituata a tenersi in forma.
La sfida rivolta alle ragazze già in forma è quella di imporsi di arrivare alle mie forme da modella (o alla propria versione di se stesse, Madre Natura ci ha creato diverse).

Perché tutte possiamo sempre migliorare e tutte possiamo farcela. Basta solo avere un obiettivo ed impegnarsi per raggiungerlo. Bene, per entrambe queste situazioni in cui le donne e le ragazze si trovano, ho ideato un innesco.

Questo innesco si chiama PINK FIT CHALLENGE

Una vera e propria sfida che ti pongo. Si tratta del primo programma di allenamento professionale (gratuito) di 21 giorni con video e guida pdf in allegato dove potrai metterti alla prova per ripartire (e non fermarti più spero – lo spero per te).  Il PINK FIT CHALLENGE è stato creato da me e dal TEAM TUDOR. Il mio TEAM, composto dal mio fitness coach, il mio personal trainer e la mia dietista personale.
#muoviilculo e Pink fit challenge

Qual è un sogno che non hai ancora realizzato, ma che vorresti diventasse realtà prossimamente?

Un giorno non troppo lontano girerò il mondo provando ogni tipo di attività sportiva e condividendola continuando a sostenere che noi donne possiamo fare qualsiasi cosa ci mettiamo in testa. Crescere sui social raggiungendo più donne possibile per poter aiutarle attraverso i miei consigli a mantenersi o tornare in forma senza stress.

ARTICOLO SUGGERITO

Giulia Salemi e Cecilia Rodriguez allo stesso evento: dopo Monte il primo incontro

Giulia Salemi e Cecilia Rodriguez allo stesso evento: dopo Monte il primo incontro

Giulia Salemi e Cecilia Rodriguez allo stesso evento: primo incontro tra le due dopo Francesco Monte …