Home / Tempo libero / Vacanze e tempo libero / La Repubblica Dominicana punta a nuovi target di visitatori Obiettivo 2019 continuare ad attrarre un numero
La Repubblica Dominicana punta a nuovi target di visitatori Obiettivo 2019 continuare ad attrarre un numero

La Repubblica Dominicana punta a nuovi target di visitatori Obiettivo 2019 continuare ad attrarre un numero

La Repubblica Dominicana conferma anche quest’anno la sua partecipazione alla Borsa Mediterranea del Turismo. Per l’ente del Turismo è l’occasione per incontrare gli operatori del settore, ma anche media e consumatori basati nel Centro e Sud Italia, con i quali rafforzare le relazioni, promuovere i diversi aspetti della destinazione e raggiungere nuovi target di visitatori.  

I dati del 2018

Il 2018 è stato un anno positivo per la destinazione, a livelo globale ha accolto oltre 7 milioni di viaggiatori totali di cui 6.568.888 turisti non residenti con un incremento del 6,02% rispetto all’anno precedente.
L’Europa ha contribuito con 1.331.893 di arrivi e in particolare l’Italia ha registrato 76.434 visitatori.
Ottimi risultati anche per il mercato crocieristico che ha portato nell’isola 1.357.969 di passeggeri soprattutto presso i porti di Puerto Plata e La Romana. L’obiettivo per il 2019 è quello di continuare ad attrarre un numero sempre più ampio di italiani, anche dal Sud Italia, e attrarre diverse tipologie di viaggiatori, oltre al segmento degli honymooner, ovvero gli appassionati di eco-turismo, le famiglie fino ai viaggiatori alto spendenti.

Non solo lune di miele

La destinazione, molto nota al Sud come meta mare e relax per la luna di miele, ha infatti molto altro da offrire, per cui il viaggiatore che visita l’isola può scegliere tra esperienze e attività. Chi è alla ricerca di una vacanza all’insegna della natura potrà decidere di visitare luoghi ancora incontaminati, soggiornando in ranchos o cabañas e optare tra numerose attività sportive quali torrentismo, zipline, canyoning, diving, surf; gli amanti della cultura potranno fare un salto nella storia con un tour nella città coloniale di Santo Domingo o a Puerto Plata dall’anima vittoriana e immergersi nell’anima musicale dell’isola dato che il merengue è patrimonio immateriale dell’Unesco; o ancora un tour gastronomico.
Non utima l’offerta lusso, non solo soggiornando in resort di alto profilo, ma vivendo anche esperienze autentiche nella città di Santo Domingo, quest’anno eletta capitale gastronomica dei Caraibi, visitando ristoranti gourmet, locali alla moda con roof top con vista panoramica sulla città.

L’obiettivo per il 2019

“Il nostro impegno nel 2019 è di differenziare l’offerta sul mercato, dando risalto alle diverse aree dell’isola, partendo dalla costa a Sud-Est, rinomata per la presenza di voli diretti e di resort all inclusive dotati di ogni comfort per la vacanza in famiglia – afferma Neyda Garcia, direttrice del Turismo della Repubblica Dominicana in Italia -, passando dalla capitale Santo Domingo fino alle aree di Barahona a Sud-Ovest, Puerto Plata al Nord e Samanà al Nord-Est ideali per l’eco-turismo, Cabarete e Sosua mete per gli sportivi o il cuore verde del Paese ricco di montagne, parchi naturali e villaggi autentici. Continua anche la promozione dell’offerta di alta gamma dell’isola che presenta una selezione di boutique hotel e resort 5 stelle, campi da golf firmati ed esperienze uniche  per i viaggiatori più esigenti”. 

 

ARTICOLO SUGGERITO

Benjamin Mascolo e Bella Thorne stanno insieme? Il gossip bomba

Benjamin Mascolo e Bella Thorne stanno insieme? Il gossip bomba

Secondo un’indiscrezione bomba che sta facendo discutere il web, Benjamin Mascolo e Bella Thorne starebbero …