Home / Cultura / Libri, teatro e cinema: così Trieste diventa la città dei lettori
Libri, teatro e cinema: così Trieste diventa la città dei lettori

Libri, teatro e cinema: così Trieste diventa la città dei lettori

C’è un filo conduttore che unisce gli autori invitati al Triestebookfest, dal 20 al 22 ottobre nella città friulana, all’Auditorium del Museo Revoltella. È il rapporto stretto fra la letteratura e le altre arti, soprattutto teatro e cinema.  

 

L’attore Marco Paolini aprirà la festa triestina del libro venerdì 20 alle 17.30. Con Gianfranco
Bettin ha scritto Le avventure di numero primo, edito da Einaudi. Un libro che è allo stesso tempo anche uno spettacolo teatrale, in scena in questi giorni proprio a Trieste. Quali sono le differenze fra libri e palcoscenici, e quali analogie ci sono invece fra le pagine scritte, gli attori in scena o sul grande schermo? Se ne parlerà nei tre giorni di festival

 

 

Il Triestebookfest è nato nel 2015 con l’ambizione di mettere al centro i lettori. L’idea è di creare un’occasione di confronto fra gli scrittori e il loro pubblico. Ogni volta viene scelto un tema diverso, lo scorso anno era “graphic novel, reportage e saggistica”. Per il 2017, appunto, il rapporto fra letteratura e le altre arti. 

 

Fra gli ospiti della tre giorni, oltre a Paolini, ci sono il giallista Maurizio De Giovanni
, lo scrittore Paolo Di Paolo
e Massimo Cirri
, che ha scritto “Sette tesi sulla magia della radio”. Fra le novità di quest’anno anche la possibilità di pranzare con alcuni degli ospiti del festival

ARTICOLO SUGGERITO

Torino, Mihajlovic: "Belotti sotto choc dopo la Nazionale. Col Chievo ...

Torino, Mihajlovic: “Belotti sotto choc dopo la Nazionale. Col Chievo …

TORINO – Sinisa Mihajlovic alza la guardia. Domani a Torino arriva il Chievo e il …