Home / Cultura / Attualità / Pechino-Parigi, 90 anni dopo tornano Fontana-Bertolli – Attualità
Pechino-Parigi, 90 anni dopo tornano Fontana-Bertolli - Attualità

Pechino-Parigi, 90 anni dopo tornano Fontana-Bertolli – Attualità

Pier Luigi Fontana e Giulio Bertolli, che esattamente 90 anni dopo l’avventura degli antenati, partiranno alla volta di uno dei rally storici più belli, affascinanti e complessi del mondo: la Pechino-Parigi.

Loro sono già pronti. “Partiremo il 2 giugno da Pechino con la nostra Fiat 2003S Coupé del 1966 preparata, per la parte motoristica, dall’officina di Mauro Prampolini di Carrara, tecnico prima in Ferrari e Lamborghini, e per il telaio da Renato Rickler, vecchia volpe della Parigi Dakar e preparatore ufficiale di Mitsubishi. Attraverseremo 14 paesi, per un totale di 35 giorni di guida e circa 16mila chilometri. Arriveremo a Parigi il 7 luglio. Si tratta di una gara di velocità e di regolarità a media, che non prevede assistenza durante il percorso, ma solo nelle soste. Si basa sulla forza delle automobili e la resistenza dei piloti. Attraverseremo il deserto del Gobi: non sarà facile, ma sapremo divertirci. Ci alterneremo alla guida, dormiremo in tenda nel deserto, sarà un’esperienza incredibile”. L’equipaggio Fontana-Bertolli è uno dei quattro che partiranno dall’Italia per un totale di 120 partecipanti da 22 paesi del mondo. Saranno insieme, uno accanto all’altro, proprio come 90 anni fa fecero Eugenio e Alberto, rispettivamente padre e zio di Pier Luigi e Giulio. “Erano rivali nel lavoro, ma amici per la pelle nella vita. Erano sempre insieme e insieme correvano in macchina – spiega Pier Luigi Fontana – Mio padre, Eugenio, soprannominato ‘Pallino’, era un campione. Correva insieme a Tazio Nuvolari e altri validi piloti. Quella per le macchine è una passione di famiglia che ha superato il secolo di vita”.

“Abbiamo cominciato a correre insieme cinque anni fa – aggiunge Giulio Bertolli – Dopo la Pechino-Parigi saremo a settembre al rally dell’Adriatica, che da Trieste attraversa i Balcani fino a Budva nel Montenegro e ritorno a Trieste e ci siamo già iscritti al rally Lima – Capo Horn del 2020, di circa 8800 chilometri”. A tifare per loro ci sono tanti amici a partire dal presidente dell’Automobile Club di Lucca, Luca Gelli, e il delegato di Aci Arancio, Luca Ciucci, che per l’equipaggio Fontana-Bertolli ha seguito gli aspetti burocratici e amministrativi.(ANSA).

ARTICOLO SUGGERITO

Nicola Panico, nuova fidanzata dopo Sara Affi Fella? Spunta la foto

Nicola Panico, nuova fidanzata dopo Sara Affi Fella? Spunta la foto

Nicola Panico ritrova l’amore dopo Sara Affi Fella? La foto in compagnia di una ragazza …